Quando si discute della sede legale della Bat in Consiglio provinciale?

Intervento delle Ass. Andriesi
Redazione 22 Dicembre 2009 notizie
Quando si discute della sede legale della Bat in Consiglio provinciale?


Il 18 dicembre scorso i rappresentanti delle Associazioni Civiche Andriesi hanno incontrato, presso la sede della Provincia Bat, ad Andria, il Presidente del Consiglio provinciale, dott. Gigi Riserbato mentre nella stessa giornata, alle ore 18,30, presso la Sala Giunta del Comune di Andria, le stesse delegazioni sono state ricevute dal Sindaco di Andria, Vincenzo Zaccaro.
Due incontri, una sola ma importante domanda: quando il Consiglio provinciale discuterà dello Statuto e della designazione della Sede Legale della Bat, ad Andria?
Mentre il Presidente Riserbato ci riferì di aver inviato copia della Bozza di Statuto a tutti i dieci Sindaci, attendendo loro eventuali osservazioni nel merito, da fornire entro il giorno 28 dicembre, il Sindaco Zaccaro affermò chiaramente che quella Bozza di Statuto riguarda il “sistema” della sesta provincia, quindi di carattere puramente tecnico, mentre è ferma intenzione della Pubblica Amministrazione Comunale richiedere la designazione della Sede Legale, Presidenza, Assessorati, Giunta e Consiglio provinciale nella città di Andria. Poiché queste dichiarazioni coincidono con quelle rilasciate dagli esponenti politici ed istituzionali presenti all’Assemblea Pubblica, che si tenne il giorno 3 dicembre scorso nella Sala Consiliare di Andria e precisamente il vice-Sindaco di Andria Vincenzo Sinisi, il Vice-Presidente della Bat, Nicola Giorgino, l’Assessore provinciale Domenico Campana, il capo-gruppo consiliare del PDL alla provincia, Marcello Fisfola, i consiglieri provinciali Egidio Fasanella, Sabino Troia, i consiglieri comunali Benedetto Miscioscia e Di Palma Vincenzo e i rappresentanti politici Nunzio Liso e Cesareo Troia, che si dichiararono per il riconoscimento ad Andria della Sede Legale, senza alcun dubbio e con la rassicurazione che il voto sarebbe stato palese, ci chiediamo: COSA SI ASPETTA A CONVOCARE IL CONSIGLIO PROVINCIALE PER TALE DISCUSSIONE, quindi deliberare sull’Art. 2 dello Statuto che individua la Sede Legale?
Non solo noi ma tutta la popolazione della Sesta Provincia è in attesa di questa decisione, quindi, seppur condividendo che gli atti che si stanno producendo sono comunque interconnessi, richiediamo con urgenza che la discussione e le relative deliberazioni vengano assunte nel più breve tempo possibile. Andare oltre non è giustificato e creerebbe un clima di tensione del quale la nuova Provincia non ha assolutamente bisogno, in quanto ci sono questioni ancora aperte e non risolte che vanno affrontate immediatamente dopo l’approvazione dello Statuto.
Intanto i giorni 28 e 29 dicembre 2009 sono previste altre sedute di Consiglio provinciale, su altri argomenti, purtroppo, e in quelle date saremo ancora presenti presso il palazzo della provincia Bat di Andria, per riaffermare le nostre richieste, manifestando pacificamente a sostegno delle nostre aspettative, legittime, urgenti, improrogabili e propedeutiche ad altri argomenti che vorremmo discutere per dare vero slancio a questo nuovo Ente che stenta a decollare.

Le Associazioni: “Io Ci Sono!”/Savino Montaruli – “Pro Andria Sesta Provincia”/Acquaviva Raffaele – “Libertà è Partecipazione”/Leonardo Bianchino - “Libera Associazione Civica”/Vincenzo Santovito – “Cittadini di Andria”/ Nicola Di Gennaro/Domenico Muraglia

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive