Viale Venezia Giulia: dati alle fiamme i cassonetti dei rifiuti

Serve una punizione per gli imbecilli!
Redazione 23 Giugno 2010 notizie 841


Ancora strategia della distruzione ad Andria.
Questa mattina, in Viale Venezia Giulia, un altro spettacolo per i tantissimi passanti e qualche forestiero che, ancora una volta, porterà con sé un brutto ricordo dell’immagine della nostra città.
In questo modo stiamo seriamente compromettendo lo sviluppo dell’intero territorio.
Se vi dovesse capitare di parlare con qualche Tour Operator francese vi confermerà che sui documenti di viaggio e sulle “indicazioni” viene ancora scritto: “se visitate Castel Del Monte non andate ad Andria. E’ una città pericolosa”.
Questo è mostruoso ma, per certi versi, è anche vero.
Allora cosa si fa?
Sicuramente nel corso degli anni è maturato in questa città un senso di eccessivo permissivismo, della non punizione e del “tutto va bene”.
Non deve essere più così.
Coloro che “tollerano” questi accadimenti, essendosene abituati e facendo finta di niente sono colpevoli e coinvolti alla pari di chi commette questi atti vandalici e terroristici.
Noi non ci stiamo, non ci stanno i nostri figli che non vedono l’ora di lasciare questa città e il nostro sforzo per convincerli che non è come loro pensano è arduo e difficile.
Questo non è uno sfogo ma deve essere un forte stimolo perché si attribuisca il giusto “peso” a queste azioni e venga attivata un’azione di intelligence per punire severamente questi imbecilli che, probabilmente, non agiscono solo per “bullismo” ma potrebbero nascondere un più articolato, malvagio e insopportabile “piano” di distruzione di una città nei confronti della quale nutrono odio e forse anche qualche rancore.
Pensiamoci!

Viale Venezia Giulia: dati alle fiamme i cassonetti dei rifiuti

Associazione "IO CI SONO !"

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive