Nicola Canonico è il nuovo Presidente dell'A.S.Andria

L'ex Presidente Pasquale Musci ringrazia Società, tifosi e città
Redazione 02 Luglio 2010 calcio 866
Nicola Canonico è il nuovo Presidente dell'A.S.Andria


La nuova compagine societaria composta dal signor Nicola Canonico, detentore del 50% del capitale sociale, e dai signori Riccardo Fusiello, Pasquale Musci e Nicola Di Leo per il restante 50%, riunitasi in assemblea, ha deliberato l’assetto delle cariche sociali eleggendo il signor Canonico Presidente dell’Andria BAT srl.

Con oggi termina la mia esperienza di Presidente dell’Andria Calcio ed in questo momento desidero, ancora con più forza, proclamare l’orgoglio che ho provato nel ricoprire una tale carica. Lo spessore professionale di quanti mi hanno preceduto, il carisma della Famiglia Fuzio, il lignaggio della società, le sue tradizioni, la sua storia mi hanno indotto ad impegnarmi con tutte le forze, a dare il massimo di me stesso. Ed ho operato con totale dedizione e professionalità, mettendo al servizio della causa il mio sconfinato amore per il Calcio, senza cercare inutili esibizioni, senza vanagloria ma nella logica della serietà, dell’onestà, del rispetto per tutte le componenti: i cardini del mio vivere.

Ora però non mi sento di uscire di scena senza rivolgere alcuni saluti, alcuni ringraziamenti che ritengo assolutamente doverosi.
Un saluto affettuoso alla città di Andria che già 40 anni fa mi accolse, giovane farmacista, con simpatia, agli sportivi, ai tifosi, alla mitica Curva Nord: “grazie per la stima, l’affetto con cui mi avete accettato e che avete sempre mostrato nei miei confronti, anche nei momenti difficili. L’urlo ...u iandr...u iandr... resterà scolpito nella mia mente”

Un fraterno saluto al mister Papagni, grande risorsa umana e professionale che ho riportato ad Andria, ai suoi collaboratori, al direttore sportivo, allo staff medico, ai magazzinieri, alla squadra tutta con in testa il suo capitano Di Simone: “grazie per le forti emozioni che avete saputo regalarmi ed un sincero e sportivo in bocca al lupo”.

Un saluto amichevole ai giornalisti, a tutti organi di informazione “grazie per la preziosa collaborazione, per l’attenzione ed il riguardo sempre usati per la mia persona e per il ruolo ricoperto”.

Un sincero saluto a Riccardo Fusiello, ai collaboratori dell’amministrazione e della segreteria, in particolare alla signora Francesca che unisce alla sua dolcezza di donna una grande professionalità, ai soci azionisti, ai componenti del Collegio Sindacale, ai Dirigenti: “grazie per l’alto onore a me riservato chiamandomi a presiedere una sì grande società”.

Lascio la Presidenza con un po’ di tristezza ma consapevole di certe esigenze, senza alcuna remora, senza alcuna preclusione pretestuosa ma con la serenità d’animo di chi ha la coscienza tranquilla per aver eseguito tutto ciò che gli era stato richiesto nei progetti iniziali. Arrivato in un momento societario di turbolenza, di incertezze per il futuro, di stallo completo, ho riportato l’ordine, la programmazione, l’entusiasmo. Ho saputo regalare la grande gioia di un Campionato di I Divisione, ho realizzato il sogno di affidare la conduzione tecnica ad un allenatore, bravo ed onesto, che porterà il calcio andriese a più alti traguardi.

Al Presidente Canonico rivolgo un saluto e l’ augurio, forte e sincero, che il suo coraggio, il suo entusiasmo possano essere coronati da tanti successi e che la sua presidenza sia duratura in modo da annullare quella che sta diventando quasi una prassi nell’Andria calcio: il cambio annuale del Presidente. Infine, senza alcuna presunzione, solo con la speranza che l’Uomo sia ricordato con affetto, con la certezza che il suo operato sarà giudicato serenamente, voglio chiudere questo comunicato lasciando una dedica (rubata a D’Annunzio) che mi auguro, intesa nel suo vero significato, possa rimanere impressa nella mente di ognuno“..io ho quel che ho donato”.

Dr Pasquale Musci

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive