Lucchese - Andria 1-1

Nuovo anno in perfetta media inglese
Redazione 23 Gennaio 2011 calcio 961


L’Andria torna da Lucca con un importante pareggio che vale il settimo punto in tre partite. Al Porta Elisa finisce 1 a 1 con Capitan Di Simone che, con un bolide da fuori area, risponde al vantaggio toscano siglato da Grassi.

Circa 100 i tifosi andriesi giunti a sostenere la squadra di Papagni; tra le due tifoserie dura un gemellaggio antico e ci sarà modo durante la partita di sciorinare l’amichevole legame. Il tecnico andriese deve fare a meno di Del Core squalificato e Marconato colpito da un attacco influenzale; in panchina al suo posto come secondo esordisce il giovane Giacomo Palazzi. Varia l’undici iniziale rispetto a 7 giorni fa con Coletti e Di Simone di nuovo titolari dopo lo stop per squalifica; Sibilano non è al meglio e gli viene preferito Di Bari al centro con Ceppitelli; Statella titolare al posto del giovane Carretta. Questo l’undici azzurro: Spadavecchia tra i pali, Fazio, Di Simone Ceppitelli e Di Bari a comporre la linea difensiva, Statella, Paolucci, Coletti e Lacarra a centrocampo con Anaclerio e Minesso in avanti.

Indiani invece deve fare a meno di Carloto anche lui fermato dal giudice sportivo e decide per un 4-2-3-1 così composto: Pennesi tra i pali, Baldanzeddu, Lollini, Bertoli e Pezzi sulla difensiva; Cardona e Piccinni avanti alla difesa con il trio Grassi, Galli e Biggi a rimorchio dell’unica punta Marotta.

Prima del calcio di inizio, un minuto di silenzio per ricordare l’alpino Luca Sanna deceduto in Afghanistan.

Pronti via e dopo sei minuti l’Andria si fa subito sotto con una girata di Anaclerio bloccata da Pennesi. Risponde Galli al 15° con un tiro debole parato dall’estremo azzurro. Poco dopo è Biggi a impegnare Spadavecchia che manda in angolo. Dal susseguente corner Pezzi invita Marotta al tiro che si stampa sul palo. La Lucchese continua il suo forcing alla porta azzurra provandoci da tutte le posizioni; è il momento migliore di tutta la gara per i padroni di casa che al minuto 36 passano: è ancora un tiro dalla distanza questa volta di Grassi che, complice una deviazione, si insacca tra palo e portiere, incolpevole Spadavecchia. Dopo due giri di Lancette arriva pronta la risposta dell’Andria con Lacarra che si avvita bene su un cross dalla destra e chiama Pennesi al miracolo. Al 46’ nell’ultimo minuto disponibile del primo tempo gli azzurri si guadagnano una punizione dai 30 metri circa. Sulla palla si presenta ancora Lacarra che lascia partire una bordata mancina che si stampa sulla traversa per la disperazione dei sostenitori azzurri. Si chiude con questo brivido la prima frazione di gioco con le squadre che vanno a tirare il fiato con animi completamente opposti.

Volti nuovi nella ripresa: Papagni manda subito in campo Carretta e Berretti lasciando negli spogliatoi Minesso e Anaclerio.

La mossa vale il pareggio; l’Andria entra in campo determinata e dopo soli 3 minuti trova il meritato pari con un bolide di capitan Di Simone che dopo aver caparbiamente rubato palla all’avversario, lascia partire un missile terra aria che colpisce la parte interna della traversa insaccandosi alle spalle di un sorpreso Pennesi. 1 a 1 e match di nuovo in parità.

La partita si infiamma. L’Andria ci prova ma la Lucchese non rimane a guardare; si susseguono azioni da una parte e dall’altra, le più interessanti portano la firma di Carretta al 11° con la palla che sibila il palo lontano e al 35° quando Biggi a botta sicura viene murato dalla difesa andriese che manda in angolo. Al 41° Statella prova a violare la porta toscana ma il palo gli nega la gioia personale. Sul finire ancora Lucchese pericolosa prima con una palla a tagliare la difesa prontamente sventata da Di Bari che manda in angolo e poco dopo ancora un intervento decisivo della difesa azzurra che con Fazio dice di no ad un altro tentativo a colpo sicuro dei padroni di casa. Dopo 3 minuti di recupero Ripa di Nocera Inferiore decide che può bastare così e manda tutti negli spogliatoi.

Adesso arriva la sosta e tra due settimane al Degli Ulivi arriverà il tanto atteso Derby con il Taranto degli ex Dionigi, Sy e Chiaretti. La gara si giocherà Lunedì sera in posticipo. L’appuntamento sarà da non perdere.


Nel dopo gara di Lucchese ANDRIA, il Presidente dell'Andria Riccardo Fusiello analizza il pareggio maturato al Porta Elisa di Lucca: "E' un punto importantissimo perchè ci permette di dare continuità alle due vittorie maturate in casa. Abbiamo anche avuto le occasioni per segnare il secondo gol e portare a casa il bottino pieno ma un punto a Lucca va bene e tutto sommato è giusto, considerato l'intero arco dei 90 minuti. Personalmente penso che questa squadra possa solo crescere e fare meglio; per quanto riguarda Paolucci e Del Core ci sono arrivate delle richieste per i calciatori ma noi non vogliamo privarci di queste due pedine importanti e abbiamo l'intenzione di trattenerli entrambi".


Ufficio Stampa A.S.Andria

Guarda le immagini -->>

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive