Andria - Prato 2-0

19 punti in 15 partite, ottimo il cammino nel girone di andata
Redazione 22 Dicembre 2012 calcio 959


Arriva un'importantissima vittoria nell'ultima gara del 2012 per gli uomini di Cosco. Gli azzurri battono il Prato grazie a due calci di rigore trasformati, entrambi, da Riccardo Innocenti che si dimostra freddissimo nel presentarsi sul dischetto per ben due volte a distanza di pochi minuti. Interrotto, dunque, il momento negativo dagli 11 metri. Nella ripresa mister Cosco fa esordire tra i professionisti Francesco Salvemini, classe 1996, vero e proprio gioiello prodotto dal vivaio andriese. Salvemini entra subito in partita con la giusta determinazione sfiorando anche la rete in ben due circostanze. Al termine della gara la dirigenza, lo staff tecnico e i giocatori si sono salutati dandosi gli auguri di buone feste.


Le dichiarazioni del dopo gara.

In sala stampa per commentare l'importantissima vittoria contro il Prato si presentano mister Cosco, Vincenzo Migliaccio, Riccardo Innocenti e Francesco Salvemini, visibilmente emozionato, al suo esordio tra i professionisti.

Mister Cosco: "Nel primo tempo non siamo stati brillantissimi, loro sembravano avere un passo diverso e, sotto l'aspetto tattico, avevano la superiorità in mezzo al campo. Noi abbiamo creato pericoli nelle ripartenze utilizzando molto gli esterni, questo è stato lo scenario del primo tempo. Nella ripresa, invece, siamo stati noi ad avere la superiorità numerica in mezzo al campo perchè loro hanno cambiato modulo di gioco. Abbiamo legittimato la vittoria nel secondo tempo effettuando ottime ripartenze e creando diverse occasioni da goal. Sono felice per aver dato la possibilità di debuttare tra i professionisti ad un prodotto del nostro vivaio, Francesco Salvemini vero e proprio talento ancora molto giovane ma davvero tanto promettente e con ampi margini di miglioramento. L'aver chiuso il girone di andata a 17 punti (19 non considerando le penalizzazioni) è una grande soddisfazione, siamo contenti considerato come siamo partiti ma è necessario fare anche un grandissimo girone di ritorno per poterci salvare. Tutte le squadre si stanno rinforzando e il girone di ritorno, come ben sappiamo, è sempre totalmente diverso da quello di andata. Sono contento per Innocenti che è riuscito a trasformare ben due calci di rigore eliminando, così, una sorta di psicosi che si era creata dopo i 3 rigori falliti nelle precedenti gare".

Vincenzo Migliaccio: "E' stata una vittoria importante, sapevamo che questa era una partita fondamentale per il nostro cammino in quanto eravamo consapevoli che chiudere il girone di andata a 19 punti sul campo, 17 con le penalizzazioni sarebbe stato il massimo considerate le difficoltà con cui siamo partiti. Bisogna fare davvero i complimenti a tutti, dallo staff dirigenziale a quello tecnico, perchè chiudere a 19 punti è davvero un miracolo calcistico. Ho saputo che qui ad Andria era da tempo che non si totalizzavano così tanti punti nel girone di andata, ora ci prendiamo i complimenti ma sappiamo di dover ripartire subito perchè ancora non abbiamo fatto nulla. Sono contentissimo per come mi sento fisicamente, venivo da un infortunio gravissimo e da un anno difficile in cui ho giocato 30 partite in condizioni fisiche non ottimali. Quest'anno sono ripartito con tantissima voglia e sono arrivato ad Andria sposando il progetto consapevole di tutte le difficoltà a cui andavo incontro ma il feeling con i compagni di squadra è stato ottimale sin da subito. Ripeto, sono felicissimo perchè mi sento bene fisicamente e, di conseguenza, riesco a dare il massimo. Per quanto riguarda la vittoria di oggi è stata una partita spettacolare da parte nostra dal punto di vista della concentrazione, loro erano una buona squadra ma con l'esperienza, la voglia, il sacrificio e la cura dei particolari abbiamo conquistato 3 punti fondamentali".

Riccardo Innocenti: "Nessuno ne parlava, ma sbagliare tre rigori su quattro per la squadra era diventata una questione psicologica delicata. Oggi, da questo punto di vista, è andata bene e sono contento perchè i goal arrivati da calcio di rigore sono serviti per questa fondamentale vittoria. Era una gara troppo importante per noi, il mister ci aveva ribadito che queste ultime gare, e soprattutto quella odierna, sarebbero state importantissime per il proseguo della stagione. Questa vittoria ci da continuità nei risultati e dimostra che la squadra, nonostante i tanti problemi iniziali per fortuna superati, è riuscita sul campo a fare ben 19 punti. Ad un certo punto della gara ho dovuto abbandonare il campo perchè ho avuto un piccolo problema alla caviglia, spero non sia nulla di grave anche perchè riesco tranquillamente a camminare".

Francesco Salvemini: "Sono molto contento e, nello stesso tempo, emozionato. Non ci credo ancora di aver esordito tra i professionisti; quando il mister mi ha detto che sarei stato io ad entrare mi tremavano le gambe e quasi mi mancava il fiato. Però sul campo è stato tutto più facile, ho anche avuto un paio di occasioni per andare a rete. Devo ringraziare mister Cosco per avermi fatto esordire, ma anche il direttore sportivo Torma e tutto lo staff del settore giovanile per aver sempre creduto in me".


Patron Depasquale: 'Ringrazio tutti. Questa vittoria è stata fantastica'.

Raggiante dopo la vittoria odierna contro il Prato, patron Depasquale esprime così la sua felicità: "Quest'oggi i ragazzi, insieme allo staff tecnico e allo staff dirigenziale, mi hanno regalato un'emozione bellissima ripagandomi di tutti gli sforzi che sto facendo. Ci siamo incontrati nello spogliatoio nella giornata di Giovedì per parlare del presente e del futuro spiegando loro alcune situazioni e devo dire che mi hanno ripagato dimostrando grande professionalità e responsabilità. Oggi mi sento davvero emozionato, vorrei ringraziare su tutti mister Cosco perchè è decisamente l'allenatore che ogni presidente vorrebbe avere. Lo ringrazio doppiamente perchè mi ha fatto un grandissimo regalo facendo esordire il classe 1996 Salvemini. Come società l'aver fatto esordire un ragazzo del proprio vivaio a 16 anni deve essere un vanto e noi ne siamo orgogliosi. Sono felicissimo, è stata una giornata fantastica perchè è andato davvero tutto per il meglio. Sono orgoglioso, anche, di questi ragazzi che hanno fatto un girone di andata straordinario, interverremo sul mercato dove strettamente necessario qualora qualche innesto serva per dare una mano al tecnico. Sono presidente da poco ed ho già totalizzato 4 punti, ciò mi ripaga di tutti gli sforzi che sto facendo. Un ringraziamento va anche alla città di Andria e ai tifosi, sono spettacolari e mi auguro per il futuro di essere all'altezza di ricoprire un ruolo così importante in una piazza calorosa come Andria. Ringrazio, infine, una persona che quest'oggi mi ha portato fortuna ovvero la mia cara amica Lara con cui ho parlato al telefono poco prima della partita e mi ha rassicurato dicendomi che oggi avremmo vinto 2 a 0 e così è stato. Vorrà dire che la sentirò più spesso prima delle nostre gare. Un piccolo aneddoto che vorrei, infine, raccontare riguarda una mia chiacchierata con Riccardo Innocenti al termine della riunione avuta con la squadra nella giornata di Giovedì. Davanti a tutti gli ho detto che, in caso di altri rigori concessi in nostro favore, sarebbe stato lui a doversi presentare sul dischetto e gli ho anche consigliato come calciare. Devo dire che è andata decisamente bene perchè ci vuole grande coraggio e grande personalità per presentarsi sul dischetto per ben due volte nel giro di pochi minuti per di più sotto la propria curva, ma lui è un grande calciatore e quindi non avevo dubbi sul fatto che li avrebbe segnati. Auguro a tutta la cittadinanza di trascorrere un sereno Natale e un felice anno nuovo, sperando di poterci togliere nel 2013 qualche soddisfazione sportivamente parlando. Ancora grazie a tutti".

Ufficio Stampa A.S.Andria

Guarda le foto -->>

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive