Prato - Andria 1-2

Toscani condannati a disputare i play-out
Redazione 12 Maggio 2013 calcio 756


Al 'Lungobisenzio' di Prato va in scena l'ultima giornata della regular season che vede gli azzurri, già condannati a dover disputare i play out, affrontare i padroni di casa del Prato che, invece, con una vittoria si salverebbero direttamente. Mister Cosco, in vista degli spareggi salvezza, decide di lasciare a riposo i diffidati Rossi, Larosa e D'Errico, e l'acciaccato Guariniello. Gli azzurri, che si rendono subito pericolosi in almeno un paio di occasioni, trovano il meritato vantaggio con una magistrale punizione di Giorgino (primo goal in assoluto su calcio piazzato in questa stagione). Nella ripresa mister Cosco getta nella mischia Ousmane Sy che, grazie ad un ottimo contropiede ben orchestrato da Innocenti, a tu per tu con Layeni non sbaglia. Il Prato, un solo minuto dopo, accorcia le distanze ma non c'è più tempo per rimontare. A fine gara, il caloroso saluto dei circa 30 suppoters andriesi ai ragazzi di Cosco che si prepareranno al meglio per disputare i play out contro il Barletta.


Nella sala stampa del 'Lungobisenzio' si presenta per rispondere alle domande dei giornalisti presenti mister Vincenzo Cosco.

Mister Cosco: "Prima di parlare della partita, lo dico di cuore e non per circostanza, mi dispiace tantissimo per il Prato ma purtroppo la legge del calcio è questa. Nelle precedenti partite anche noi abbiamo giocato contro squadre che avevano poco da chiedere e hanno fatto la loro partita e noi abbiamo accettato il verdetto del campo. Per noi era importante dare un segnale forte dopo la sentenza, dimostrando in vista dei play out che la squadra è viva. Abbiamo interpretato benissimo la partita sotto l'aspetto tattico e caratteriale, la squadra non si è disunita e questa è la dimostrazione che ho dei ragazzi straordinari. Il mio augurio è che sia il Prato che l'Andria si salvino tramite i play out".

Ufficio Stampa A.S.Andria

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive