Reggina - Fidelis Andria 0-0

Nella scia positiva...
Redazione 10 Dicembre 2016 calcio 234
Reggina - Fidelis Andria 0-0

La Fidelis conquista il suo 10^ risultato utile consecutivo e lo fa sul terreno dello stadio "O. Granillo" di Reggio Calabria con una buona prestazione che le consente di portare a casa un ottimo punto. Mister Favarin, anche per la trasferta in Calabria, ha dovuto fare a meno di numerosi calciatori fermi ai box per via degli infortuni che stanno falcidiando la rosa andriese. In particolare, il tecnico biancazzurro ha dovuto rinunciare ad Allegrini, Ovalle, Mancino, Klaric, Cilli e, all'ultimo, anche a Cianci in panchina solo per onore di firma. I biancazzurri, scesi in campo con l'oramai consueto 3-5-2, hanno sin da subito mostrato un piglio deciso e determinato lasciando pochi spazi all'iniziativa dei padroni di casa. L'estremo difensore Poluzzi, difatti, è rimasto inoperoso per tutta la prima frazione durante la quale le azioni più pericolose le ha create proprio la compagine biancazzurra. Dopo una prima fase di studio a rompere gli indugi è stata, come detto, la Fidelis che, al 20', ha provato ad insidiare la porta difesa da Sala con un colpo di testa di Rada, dopo un corner ben calciato da Tito, ma la sfera è terminata alta. Poco dopo la mezzora, i biancazzurri hanno costruito un'azione interessante, tutta di prima, che ha portato alla conclusione da lontano Cruz, ma a negargli la gioia della rete è stato l'estremo difensore amaranto che ha respinto il tiro. Di fatto questa è stata l'ultima azione del primo tempo chiusosi dopo un minuto di recupero. Nella ripresa la formazione di mister Zeman ha provato a reagire, ma la buona organizzazione biancazzurra ha fatto sì che i padroni di casa non si rendessero pericolosi. Al 52', anzi, è stata proprio la Fidelis a creare una buona opportunità che ha portato ancora una volta al tiro il brasiliano Cruz che non ha inquadrato, tuttavia, lo specchio della porta. Qualche minuto più tardi, ed esattamente al 57', i padroni di casa hanno costruito la loro migliore azione portando Botta a calciare da fuori area con Poluzzi che si è fatto trovare pronto respingendo la sfera in corner. Nella fase centrale l'agonismo ha preso il sopravvento, anche per via di un terreno di gioco in non perfette condizioni. Al 69' la formazione biancazzurra si è resa ancora una volta pericolosa e lo ha fatto con Cruz che ha provato a sorprendere Sala dal limite, ma la palla, anche in questo caso, è terminata di poco a lato. Nel 2° dei 3 minuti di recupero concessi dal direttore di gara, i biancazzurri hanno costruito un'ottima opportunità per sbancare Reggio Calabria, ma il colpo di testa del solito Cruz, dopo un perfetto cross dalla destra di Onescu, è terminato di poco alto sulla trasversale. Un punto fuori casa che ha confermato la Fidelis come squadra in ottima salute, attesa ora dal derby del "Degli Ulivi" contro il Lecce, in programma sabato 17 dicembre alle ore 14:30.

TABELLINO:

Reggina: Sala, Cane, Gianola, Kosnic, Possenti, De Francesco, Botta, Bangu (78' Romanò), Porcino, Bianchimano (91' Lancia), Tommasone (67' Tiripicchio). A disp.: Licastro, Carpentieri, Knudse, Tiripicchio, Lo, Cucinotti, Silenzi, Lancia, Mazzone, Isabella. All. Zeman.

F.ANDRIA: Poluzzi, Tartaglia, Aya, Rada, Piccinni, Fall (69' Starita), Matera (64' Minicucci), Colella, Cruz, Tito,
Onescu. A Pop, Valotti, Volpicelli, Cianci, Berardino, Curcio, Annoni. All. Favarin

Arbitro: Sig. Andreini Davide di Forlì

Assistenti: Sig. Zambelli Rodolfo di Finale Emilia e sig. Pappalardo Vittorio di Parma

Ammoniti: 73' Bangu (RE), 73' Piccinni (FA), 75' Starita (FA), 79 De Francesco (RE), 90' Romanò (RE)
Recupero: 1' p.t.; 3' s.t.

Ufficio Stampa Fidelis Andria

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive