Rom sgomberati per la seconda volta dai ruderi di Via Castel del Monte

Il primo sgombero si ebbe a novembre dell'anno scorso
Vincenzo Fasanella 05 Giugno 2008 approfondimenti 1764
Rom sgomberati per la seconda volta dai ruderi di Via Castel del Monte


Chi pensava che con l’abbattimento del rudere di via vecchia Spinazzola e della messa in sicurezza dello stabile dell’ex Cisternone, avvenuti qualche mese fa, si sarebbe risolto il problema dell’occupazione abusiva di vecchie costruzioni abbandonate nelle campagne di Andria, da parte di extracomunitari e clandestini, i quali hanno sempre occupato tali aree, non conosce, appunto, l’annosa questione.

Un primo intervento per risolverla è stato messo in atto nel mese di Novembre dello scorso anno, quando degli agenti della Polizia Municipale, a seguito di controlli sul territorio, individuarono due aree occupate abusivamente: una in via Vecchia Spinazzola, sotto un viadotto della ex-SS 98, dove una famiglia di etnia Rom si era stabilita in una proprietà privata; l’altra nello spazio della ex-sala Cisternone in via Castel del Monte, dove si era stabilito un gruppo di extracomunitari. Le due aree, grazie all’intervento della Polizia Municipale, guidata dal Comandante dott. Michele Palumbo, furono liberate, ed ai proprietari fu imposto di bonificare e mettere in sicurezza i siti per evitare eventuali future intromissioni. Quindi il rudere di Via Vecchia Spinazzola fu abbattuto; all’ex sala Cisternone furono sbarrati cancelli e porte.
Gli occupanti però non hanno mai lasciato la zona. Infatti, poco tempo dopo, si insediarono in un altro stabile situato in Via Castel del Monte, poco distante dal precedente abbattuto, mentre l’ex sala Cisternone fu subito rioccupata; di conseguenza, oggi, a distanza di 7 mesi si è stati costretti di nuovo ad intervenire.

Dal sito del comune di Andria; notizia del 04/06/2008:
“In esecuzione ad apposito servizio predisposto dal Questore di Bari, dott. Vincenzo Speranza, personale della Polizia di Stato, diretto dal Dirigente del locale Commissariato Dott. Enrico Schiralli, unitamente ad Uff.li ed agenti della Polizia Municipale, coordinati dal Dirigente Dott. Salvatore Zucco, hanno proceduto allo sgombero da cose e persone di due stabili situati in Via Castel Del Monte e Via Vecchia Spinazzola, occupati da un nucleo familiare allargato, di nazionalità romena, nomade. In tutto 12 persone. I due stabili sono stati sgomberati e ripuliti da ogni genere di rifiuto e masserizia ivi accatastato, mentre tre persone sono state identificate. Nell'occasione è stato altresì identificato un soggetto di nazionalità rumena che nei giorni scorsi, a bordo di un'autovettura, non si era fermato all'alt intimato da due motociclisti della Polizia Locale, cagionando peraltro ad uno di essi lesioni guaribili in 10 giorni. Nell'operazione è stato anche impegnato personale della Andria Multeservice, nonché di Manutencop, che contestualmente allo sgombero hanno provveduto alla rimozione di rifiuti e masserizie di ogni genere, nonché alla chiusura degli accessi onde scongiurare l'ulteriore occupazione. In tutto sono stati impiegati circa 20 uomini, tra cui personale del Reparto Prevenzione Crimine di Bari e del locale gabinetto di Polizia Scientifica, nonché 9 autoveicoli.”

Sarebbe interessante anche sapere cosa spetterà a queste persone, e se tra qualche giorno non dovranno ritrovarle in un rudere adiacente.

Guarda le immagini delle aree sgomberate in Via Castel del Monte - Via Vecchia Spinazzola ->>

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive