Trani medita sulla permanenza o meno nella Bat

La cittÓ si divide tra favorevoli e contrari
Redazione 03 Gennaio 2008 notizie 862
Trani medita sulla permanenza o meno nella Bat


La cittÓ di Trani si divide tra favorevoli e contrari alla permanenza nella nuova provincia pugliese.
Dopo che il Sindaco Pinuccio Tarantini ha proposto l'uscita di Trani dalla Bat, a seguito delle decisioni assunte dal governo, riguardo la dislocazione di alcuni uffici periferici dello Stato. Il Governo avrebbe disatteso le indicazioni contenute nel documento firmato dai Sindaci, in cui tra l'altro si prevedeva l'istituzione della UniversitÓ a Trani.
Se il policentrismo dovesse essere ancora minacciato il consiglio comunale potrebbe, nel rispetto della Costituzione, chiedere l'uscita della cittÓ dalla circoscrizione provinciale.


Dopo Andria che attende di sapere dal Governo entro il prossimo 31 Gennaio se le saranno attribuite o meno le sedi degli Organi della Provincia, ora, giustamente, fa sentire la sua voce anche Trani.

Il destino del nuovo ente sembra essere sempre piu in bilico. Se poi ci aggiungiamo l'ipotesi dell'abolizione delle province formulata dal Senatore Dini, chissÓ se mai diventerÓ realtÓ la Provincia di Barletta-Andria-Trani.

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive