Libera Associazione Civica Andria: lettera aperta al direttore di Teleregione Barletta

L'associazione chiede uno spazio sull'emittente barlettana per dire la propria sulla VI Provincia pugliese
Redazione 01 Aprile 2009 notizie 747
Libera Associazione Civica Andria: lettera aperta al direttore di Teleregione Barletta


Gentile Direttore,
io ed i componenti delle “vere” Associazioni Civiche di Andria e dei Comitati, abbiamo seguito attentamente la Sua recente trasmissione “Il Punto”, sull’argomento Sesta Provincia.
Non ci soffermiamo sulle tante tematiche affrontate e sulle “non risposte” dei Sindaci presenti, su quale provincia si vuole costruire, mentre hanno ancora una volta continuato a litigare sulle sedi degli Uffici, per mascherare l’assenza totale di qualsiasi progetto per la Bat (o BT, se preferisce – noi preferiremmo AB).
Le scriviamo, invece, per esprimere il nostro totale dissenso e rammarico per il vostro collegamento audio-video con la città di Andria, facendo intervenire un Consigliere Comunale (il sig. Architetto Nicolamarino Francesco) che sostiene l’attuale maggioranza al comune di Andria e che si è “sostituito”, a nostra insaputa, alle Associazioni e Comitati andriesi per la difesa delle prerogative istituzionali della Sesta provincia.
Non entriamo nel merito delle dichiarazioni di costui ma non consentiamo che la voce delle Associazioni e dei Comitati di Andria passi attraverso quella di un “politico navigato” che non rappresenta i nostri sodalizi e ci piacerebbe anche sapere quale Associazione rappresenti (non le fate queste verifiche prima di dare la parola a qualcuno?).
Ci sentiamo offesi per la mancata consultazione, al contrario di quanto avete fatto con il Comitato di Barletta e Le chiediamo formalmente di darci lo spazio necessario, proprio nella stessa Sua trasmissione “Il Punto”, a breve, per poter esprimere la nostra posizione nel merito.
Attendiamo un Suo riscontro e invito e comunichiamo di essere disponibili a trattare qualsiasi argomento che riterrà opportuno.
La presente viene inviata anche a nome della altre Associazioni (tante) aderenti al “vero coordinamento”, che esiste ed è vegeto (per intenderci quello che è stato ricevuto dal Presidente Divella. Altro che chiacchiere!).

Il Presidente
Vincenzo Santovito

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive