Quattro candidati sindaco a confronto su salute e ambiente

Presenti al dibattito: Nunzio Liso, Stefano Porziotta, Giovanna Bruno, Giuseppe D’Ambrosio, assente Nicola Giorgino
Redazione 23 Febbraio 2010 notizie
Quattro candidati sindaco a confronto su salute e ambiente


La campagna elettorale entra nel vivo e cominciano i confronti ed i dibattiti pubblici sui temi più importanti per la cittadinanza. Una campagna elettorale serve soprattutto a questo e deve servire per chiarire le proprie idee sulle questioni che meglio incarnano la città per la quale si sta andando al voto. Il pubblico confronto organizzato dalla Lista Andria 5 Stelle e dal suo candidato sindaco Giuseppe D’Ambrosio ha visto partecipare con grande entusiasmo quattro dei cinque concorrenti in campo per le amministrative di marzo.
Nunzio Liso per il centro sinistra, Stefano Porziotta per l’Alternativa, Giovanna Bruno per la lista Andria 3 ed il padrone di casa Giuseppe D’Ambrosio. A mancare, invece, il candidato per il centro destra Nicola Giorgino che non ha accettato l’invito nonostante il dibattito fosse incentrato su salute ed ambiente. Temi scottanti e di grandissima attualità che vedono la città di Andria pronta ad affrontare sfide delicate per il futuro: centrale a biomasse, termovalorizzatori, rifiuti ed educazione civica della salute. Questi i temi affrontati e con tante sfumature differenti dai contendenti che si sono affrontati sui temi con ognuno quattro minuti di tempo a disposizione per centrare le questioni. La sala del teatro dell’Oratorio Salesiano di Andria ha potuto comprendere con estrema chiarezza i temi di cui si è parlato per un confronto che è stato molto applaudito ed apprezzato dai tanti cittadini presenti.

I confronti pubblici, i dibattiti e le proposte spiegate con chiarezza sono il sale della democrazia e la grande partecipazione ne è la riprova. Una serata estremamente positiva che può esser occasione di ripetizione su tanti altri temi che sono fondamentali per la città di Andria. La nota negativa, ovviamente, e la non presenza del candidato del centro destra che non partecipando ha privato il dibattito di un punto di vista ed in campagna elettorale questo non è assolutamente da apprezzare. La speranza è che i confronti, come quello di sabato sera, siano frequenti e costanti per permettere alla cittadinanza di valutare con attenzione i candidati alla carica di Primo Cittadino di Andria.

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive