Anche Andria a Ravenna per la 14^ Borsa delle 100 città d'arte

Un occasione per pubblicizzare sul piano internazionale le attrattive della nostra città
Redazione 28 Maggio 2010 notizie
Anche Andria a Ravenna per la 14^ Borsa delle 100 città d'arte


Quasi 30 tra associazioni di promozione del territorio, titolari di B&B, di hotel, ristoranti, alberghi e aziende vinicole parteciperanno, in partnership con il Comune di Andria, alla edizione 2010 della "Borsa del Turismo 100 Città d'Arte" che si apre domani a Ravenna per concludersi il 30 maggio.
La partecipazione del Comune, organizzata dagli assessorati al Turismo e alle Attività Produttive, consentirà al tessuto produttivo turistico andriese di seguire i workshop specialistici e gli incontri con gli operatori (BE to BE) organizzati nella tre giorni e diffondere, sul piano internazionale, delle attrattive della nostra città.

Nella Borsa infatti il Comune di Andria ha un suo stand che sarà allestito con pannelli fotografici sulle ricchezze monumentali e artistiche della città che fa parte dell'Associazione delle città Unesco del cui Consiglio Direttivo fa parte.
E proprio per questo l'Assessore al Turismo, avv. Antonio Nespoli, parteciperà domani 28 maggio, alle ore 15,00, all'Assemblea di tutti i Soci dell'Associazione.

"La nostra partecipazione a Ravenna - spiega l'assessore al Turismo, avv. Antonio Nespoli - consentirà l'inserimento della città nel circuito artistico e archeologico che sarà la cifra distintiva dell'edizione 2010 della Borsa, al cui interno sono previste anche due mostre di alto profilo internazionale in esposizione al Museo d'arte della città e nel complesso di San Nicolò".

"Il fine promozionale di questa Borsa - continua l'assessore Nespoli - è sotto gli occhi di tutti e anche se abbiamo avuto pochi giorni a disposizione lavorando insieme all'Assessore alle Attività Produttive, dott. Benedetto Miscioscia la collaborazione e l'interazione con gli operatori turistici cittadini e le aziende sono stati un ottimo esempio di inclusione collaborativa che non mancherà di portare frutti preziosi. Gli operatori economici, infatti, hanno deciso di sostenere in proprio i costi di partecipazione e di nolo dello stand".
"Un altro segnale di autopromozione - conclude l'assessore Miscioscia - al quale non abbiamo fatto mancare il nostro più convinto sostegno".

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive