Sabato 19 Giugno: Fabio Concato in concerto

Lo spettacolo di Piazza Catuma sarà accompagnato da altre iniziative
Redazione 17 Giugno 2010 eventi 1781
Sabato 19 Giugno: Fabio Concato in concerto


Così come accaduto in occasione del concerto di Niccolò Fabi il mese scorso, anche sabato 19 giugno, in vista del concerto gratuito di Fabio Concato in programma in Piazza Catuma alle 21.00, l'Assessorato alla Cultura ed al Turismo ha organizzato una serie di iniziative collaterali, volte ad animare il Centro Storico, con degli eventi che si svilupperanno nell'Ufficio IAT in Piazza Catuma, nel Chiostro di San Francesco ed a Palazzo Ducale.

Queste nel dettaglio le manifestazioni culturali in programma:

- Ufficio IAT: “Eugenio Leonetti, Maria Grazia Gazzillo e Irene Petrafesa: Tre Artisti a confronto”- mostra di pittura che si potrà visitare da sabato 19 a lunedì 21 giugno dalle ore 19.30 alle ore 23.
Eugenio Leonetti è nato ad Andria il 14.03.1957 dove vive e lavora. Pittore prevalentemente autodidatta, ha partecipato a numerose mostre personali e collettive, tra le quali vanno citate la Personale presso la Galleria “Le Muse” di Andria nel 2001, l'ExpoArte a Bari nel 2002, la Collettiva presso la Galleria d'Arte Artissima a Barletta nel 2004, l'Arte Padova nel 2005 e la Collettiva presso il Monastero Santa Croce a Bisceglie nel 2007. “Nelle opere di Leonetti – dice il critico Michele Campione – si avverte un senso di viva spazialità, una sensazione di profonda libertà per la quale la pittura metafisica si fa perfino dominio dello spirito, vivace rappresentazione del sentimento ed aggregazione di domande inquietanti ed urgenti”.
Maria Grazia Gazzillo, in arte MG, è nata nel 1969 ad Andria dove vive e lavora. Esposizioni: Mostra internazionale c/o l'Auditorium Vallisa/Fortino a Bari nel 2007; Mostra di Pittura c/o la Chiesa dell'Assunta a Ferrandina/MT; Mostra collettiva c/o Hpuse Gallery “Di Pilato” ad Andria/BT. “MG è nata sulle sponde del Mediterraneo guardando ad Oriente, tra mare e collina. Il caldo, il sole, i colori forti – dice il critico Giulio Cipollone - l'hanno motivata a cogliere il bello tra le pieghe del Caldo. Arte da toccare con le mani attraverso volti e gesti semplici e le volute linee curve come espressioni di terra e fertilità che cantano al Caldo”.
Irene Petrafusa nasce a Bari nel 1952, vive e lavora ad Andria. Ha partecipato a numerose rassegne in Italia, classificandosi ai primi posti al Premio Sanremo 2000, al Premio Arte Mondadori a Milano ed al Grand Prix dell'Adriatico a Riccione. Tra il 2001 ed il 2002 partecipa alla rassegna “Roma Nex Age” nel Palazzo delle Esposizioni a Roma, aggiudicandosi il Premio della Critica. Acquisisce la Menzione Speciale di Artista europeo nella rassegna internazionale “Art Summer New” ad Helsinki nel 2008 e partecipa alla rassegna internazionale “Away Game” alla Sendai Mediateque Gallery in Giappone. “Non dipinge persone, se non talora come ombre passeggere – dice il giornalista Oscar Iarussi - tremule ed indefinite che servono a delineare e contenere il vuoto, inteso non solo come spazio, ma anche e soprattutto come aridità di sentimenti”.

- Chiostro di San Francesco – ore 18.30: “Il Gatto con gli stivali”.
Un adattamento teatrale di favole originali con interventi musicali, improntati alla massima partecipazione ed al coinvolgimento dei piccoli spettatori, a cura della Compagnia delle Spille.
“Un mugnaio, morendo, non lasciò altra eredità ai suoi tre figliuoli che un mulino, un asino e un gatto. Le divisioni perciò furono presto fatte, e non ci fu bisogno di chiamare né il notaio, né il procuratore, i quali avrebbero finito col mangiarsi anche quel poco che c'era.
Il maggiore si prese il mulino, il secondo l'asino e il più giovane dei fratelli dovette accontentarsi del gatto……”.

- Palazzo Ducale – ore 20: “Unità, Letteratura e Banditismo” incontro e dibattito con lo scrittore Raffaele Nigro.
A cura dell'associazione culturale “Oltre la lettura”, della Biblioteca “Giuseppe Ceci” e della Libreria 2000, un interessante incontro letterario che prende spunto dall'approssimarsi del 150° anniversario dell'Unità d'Italia. Protagonisti lo scrittore e giornalista Rai, Raffaele Nigro ed il giornalista andriese Nicola Curci. Al centro del dibattito gli studi e le riflessioni di Raffale Nigro sul Meridione, attraverso anche l'analisi di alcuni suoi libri, tra i quali “Santa Maria delle Battaglie”, “Giustiziateli sul campo” e “I fuochi del Basento”.

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive