Afghanistan, la missione di pace che uccide

Intervento del Coordinamento regionale FGCI Puglia
Redazione 14 Ottobre 2010 notizie 687
Afghanistan, la missione di pace che uccide


Sono 34 ad oggi i militari italiani morti in Afghanistan dall'inizio della guerra; sabato altri quattro soldati sono stati uccisi in quella che ci si ostina a chiamare missione di pace, tra questi l'ennesimo giovane pugliese. La FGCI Puglia nell'esprimere il proprio cordoglio alle famiglie dei soldati, non pu˛ fare a meno di ribadire la propria posizione in merito alla guerra che ormai da anni lÓ si sta combattendo: via subito dall'Afghanistan! Quanti altri giovani vite dobbiamo sacrificare in nome di interessi che sono tutt' altri rispetto a quello di volere aiutare un popolo a conquistare la propria libertÓ? Quante altre ipocrite ed indecenti espressioni di cordoglio dobbiamo sopportare, proprio da chi quei ragazzi, manda a morire? Vogliamo sottolineare inoltre, come non sia un caso che molti di questi soldati, siano giovani meridionali, che vedono l'esercito come unica alternativa alla mancanza di lavoro, come possibilitÓ per terminare gli studi, come strada 'sicura' per la costruzione di un futuro rubato. Un futuro rubato da un governo impegnato nella distruzione della scuola e dell'universitÓ pubblica, che non fa nulla per affrontare una crisi economica devastante, ma che Ŕ unicamente impegnato a mantenere e rafforzare gli interessi del Presidente del Consiglio e dei poteri forti, a discapito di un Paese che va a rotoli, fatto di disoccupati, cassaintegrati, di gente in carne ed ossa che fatica ad arrivare a fine mese e di un'intera generazione senza pi¨ prospettive. Quella che si combatte in Afghanistan non Ŕ una missione di pace, Ŕ una guerra di potere. I nostri militari sono lÓ a combattere una guerra imperialista che ha come unico scopo, quello di controllare un territorio strategico dal punto di vista politico ed economico.
IN MISSIONE DI PACE NON SI MUORE, VIA DALL'AFGHANISTAN SUBITO!

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive