Grande successo di pubblico per l'esibizione in Piazza Catuma dell'artista di fama nazionale ed internazionale Ornella Vanoni

Intervento di Andria 2010 e Alleanza per Andria
Redazione 27 Giugno 2011 notizie 1107
Grande successo di pubblico per l'esibizione in Piazza Catuma dell'artista di fama nazionale ed internazionale Ornella Vanoni


Il concerto di Ornella Vanoni, come del resto era facilmente immaginabile vista la caratura dell'artista di fama nazionale ed internazionale, è stato un gran successo di pubblico. Migliaia, tra cittadini andriesi e gente venuta da ogni parte della regione e del sud Italia che, gratuitamente, hanno assistito ad uno spettacolo unico ed in anteprima a livello nazionale, dato che Andria rappresentava la prima data del tour di Ornella Vanoni in alcune piazze di città italiane. Ed il centro storico si è così popolato di gente che ha vissuto un sabato sera all'insegna della musica, ma anche della storia e dell'arte visto che a Palazzo Ducale e presso lo IAT, vi sono state la prestigiosa presentazione di un libro su Giovanni Paolo II del vaticanista Rai, Paolo Zavattaro ed una mostra pittorica di due artisti andriesi, che ha riscosso un ottimo numero di visitatori. Insomma, un indotto notevole per tante attività commerciali e di ristorazione che, a differenza di tanti sabato sera con poca affluenza, hanno potuto godere dei benefici economici legati alla presenza di quanti hanno deciso di passare una bella serata e di ascoltare in Piazza Catuma una grandissima interprete, che per quasi due ore ha entusiasmato il pubblico presente, interloquendo anche con esso.

Del paventato boicottaggio da parte di alcuni movimenti politici, uno su tutti, l'Alternativa, neanche l'ombra. O meglio se boicottaggio c'è stato non se n'è accorto proprio nessuno, vista la piazza stracolma. Che magra figura per chi ogni giorno è presente sulla stampa con una serie di polemiche pretestuose e fatte a prescindere su qualsiasi argomento. Ci sembra chiaro come continuando di questo passo l'Alternativa diverrà Alternativa solo a se stessa. E' molto misero cercare di creare polemiche su tutto ed in particolare di fare demagogia in modo distruttivo verso le politiche culturali e turistiche e nella fattispecie verso un evento che ha attratto nella nostra comunità migliaia di persone. Non capiamo perchè non si continui a comprendere quanto valore abbiano iniziative che rendono viva la nostra città. Forse a qualcuno dà fastidio che Andria viva momenti di coesione e di serenità e che la nostra comunità possa trarne benefici in termini di promozione del territorio, cosa questa per anni mai attuata.
Andria deve guardare al futuro puntando anche su cultura e turismo ed investendo nella promozione della sua immagine. Pensavamo che su questo tutti potessero essere d'accordo ma ci siamo sbagliati.

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive