Andria, centro storico chiuso al traffico dalle ore 21 alle ore 01

ZTL attiva per tutto il periodo estivo sino al 30 settembre
Redazione 06 Giugno 2014 notizie 976
Andria, centro storico chiuso al traffico dalle ore 21 alle ore 01


Terminata la fase sperimentale, programmata nel mese di maggio, da giovedì 5 giugno sino al 30 settembre, il centro storico sarà chiuso al traffico tutti i giorni della settimana dalle ore 21.00 alle 01.00. I quattro varchi d'accesso al borgo antico, da via Porta Castello, via Carlo Troya, via Federico II di Svevia e via Porta Santa, saranno interdetti ai veicoli, ad eccezione dei residenti, delle forze dell'ordine e dei veicoli di soccorso. La chiusura interesserà, quindi, Piazza Catuma, Piazza Duomo, via La Corte e via Vaglio.
“Così come annunciato ad aprile – afferma l'assessore alla viabilità Michele Lopetuso – dopo la fase sperimentale attuata nel mese di maggio, si è ritenuto di prolungare la chiusura del centro storico al traffico veicolare sino al 30 settembre, estendendo l'orario fino all'una. Infatti, pur evidenziando qualche piccola criticità a cui porremo rimedio, il bilancio che possiamo tracciare della chiusura nel mese di maggio è positivo. Inoltre questa decisione va anche nella direzione di pedonalizzare in futuro l'intera area del centro storico che prossimamente sarà interessata dal più ampio progetto chiamato 'Patti per le Città' per l’implementazione dei corpi illuminanti, del servizio Wi-Fi ed il posizionamento di telecamere per la gestione degli accessi nelle aree Ztl. Obiettivo resta la salvaguardia della salute pubblica attraverso una maggiore mobilità alternativa”.

“Con questa scelta – dichiara il Sindaco Nicola Giorgino - proseguiamo sulla strada tracciata in questi quattro anni, in sintonia con le linee guida dell'Amministrazione Comunale, volte a dare una nuova veste al nostro centro storico. Le presenze dalle città limitrofe stanno a testimoniare la bontà dell'opera posta in essere di riqualificazione e rivitalizzazione del centro storico, ottenuta anche grazie all'apporto dei tanti privati che hanno aperto numerose attività negli ultimi anni consentendo a giovani e famiglie di rimanere in città. Le operazioni degli scorsi giorni nel centro storico, compiute nelle ore serali congiuntamente da Polizia di Stato e Polizia Municipale, dimostrano come sia sempre alta l'attenzione nel monitorare e reprimere eventuali forme di illegalità presenti. Ovviamente bisogna proseguire quotidianamente in un'azione costante e coordinata delle forze dell'ordine a tutela della sicurezza. Rivolgo l'invito, infine, anche alle attività commerciali presenti nel centro storico a rispettare le regole e le norme vigenti per non disperdere quanto di buono si è fatto in questi anni a beneficio di tutta la città”.

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive