Latina - Andria 5-2

In terra laziale incassate 5 reti e 4 espulsioni
Redazione 30 Ottobre 2011 calcio 777


In quel di Latina matura una pesante sconfitta per l'Andria che, dopo essere riuscita a ribaltare il momentaneo svantaggio iniziale, non è stata altrettanto brava a gestire il parziale vantaggio maturato nella ripresa. Mister Di Meo cambia qualcosa nell'undici iniziale rispetto all'ultima gara contro il Lanciano e si affida al solito Innocenti in avanti con il compito di creare grattacapi alla difesa avversaria. Nei primi minuti di gioco la gara è combattuta a centrocampo con le due squadre che si studiano e respingono a vicenda. Minuti di studio interrotti al 20esimo da Jefferson che, da posizione defilata, riesce a far partire un destro ad incrociare che si infila alle spalle di Ragni portando in vantaggio i padroni di casa. L'Andria, come di consueto, non molla e reagisce subito con Innocenti che, di testa, impegna Costantino. Pressione andriese premiata al minuto 40 quando, complice un'uscita maldestra dell'estremo difensore di casa, perviene al pareggio grazie a Manco che è il più lesto a ribadire in rete un pallone proveniente dalla destra.
Il primo tempo termina con un pareggio giusto per quanto visto in campo.

La ripresa non si apre nel migliore dei modi per la compagine andriese, infatti al minuto 2 mister Di Meo è costretto a rinunciare ad Andrea Paolucci, uscito per infortunio, inserendo al suo posto Umberto Del Core. E' proprio Del Core, però, a portare in vantaggio l'Andria con un goal spettacolare a pochi minuti dal suo ingresso in campo. Il vantaggio biancoazzurro dura, purtroppo, solo pochi minuti infatti al minuto 58 è Pagliaroli a rimettere il match in parità. La partita da questo momento in poi cambia, infatti subito dopo il goal del 2-2 in area andriese si scatena una rissa che porta all'espulsione di Cossentino da una parte e Berardi dall'altra. Al minuto 62 la partita cambia del tutto, infatti l'Andria è costretta a terminare la gara in 9 per l'espulsione di Manco, reo di aver attardato troppo la sua uscita dal campo in seguito alla sostituzione con Comini, poi non più avvenuta. I padroni di casa, forti dell'uomo in più e spinti dal proprio pubblico, riescono a trovare nuovamente il vantaggio al minuto 72 grazie a Gasperini. Gli uomini di Di Meo sono storditi e nervosi, a farne le spese è capitan Pierotti che al minuto 80 viene espulso direttamente dal fiscale Bellutti di Trento. L'Andria, ormai ridotta in 8 uomini, non ne ha più e il Latina ne approfitta siglando il quarto goal al minuto 83 con Tortolano e, nei 5 minuti di recupero decretati dall'arbitro, trova anche il goal del definitivo 5-2 con Tortori.

Ufficio Stampa A.S.Andria

Guarda le immagini -->>

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive