Andria - Bassano 1-1

Termina in parità il recupero della gara sospesa per pioggia il 6/11
Redazione 30 Novembre 2011 calcio


Il recupero dell'undicesima giornata tra Andria e Bassano termina con il risultato finale di 1 a 1. Le due compagini si dividono, quindi, la posta in palio in una gara maschia con molti cartellini da entrambe le parti. Mister Di Meo si affida al collaudato 4-2-3-1 con Sansonna tra i pali, linea difensiva composta da Pierotti, Meccariello, Zaffagnini e Contessa, Paolucci e Arini a formare la cerniera di centrocampo, il solo Gambino in avanti supportato dai vivaci Comini, Del Core e Manco. Nei primi minuti di gioco accade ben poco con le due squadre impegnate a studiarsi. Gli uomini di Di Meo iniziano, con il passare del tempo, a prendere in mano il pallino del gioco creando grattacapi alla difesa avversaria grazie a Del Core e Comini particolarmente ispirati. Proprio Del Core al minuto 36 si presenta dagli 11 metri freddando Grillo con un preciso destro, Andria 1 Bassano 0. La gara scivola via sino al termine dei primi 45 minuti senza molto altro da segnalare.

Nei primi minuti della ripresa il match sembra poter essere ben controllato dagli uomini di Di Meo che difendono bene e si affidano alle solite veloci ripartenze. Al minuto 15, però, il match cambia volto. Sugli sviluppi di una punizione concessa dall'arbitro per un presunto fallo di Meccariello al limite dell'area, il Bassano trova la rete del pareggio grazie a Gasparello che insacca alle spalle dell'incolpevole Sansonna. Gli animi iniziano a riscaldarsi con entrate pericolose da entrambe le parti. A farne le spese, però, è solo l'Andria che dal minuto 21 deve fare a meno di Manco, espulso direttamente per fallo da tergo. Negli ultimi minuti di gara, nonostante l'inferiorità numerica, l'Andria riesce a rendersi pericolosa in un paio d'occasioni; nitida è la palla goal capitata a Del Core che, riuscendo a staccare di testa, indirizza il pallone verso la porta. Il portiere avversario, con un colpo di reni, respinge la palla che, però, sembra aver oltrepassato la linea di porta. Così non è per la terna arbitrale che lascia proseguire il gioco scatenando la contestazione del pubblico di casa. Dopo 4 minuti di recupero il signor Aureliano di Bologna decreta la fine delle ostilità. Appuntamento tra 4 giorni al De Simone di Siracusa per una trasferta che si preannuncia piena di insidie.

Ufficio Stampa A.S.Andria

Guarda le immagini -->>

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive