Andria - Barletta 0-0

Non si va oltre il pari pure nel derby della BAT
Redazione 17 Marzo 2013 calcio 949


Un'Andria incerottata non va oltre il pareggio a reti bianche nel derbyssimo casalingo contro il Barletta. Mister Cosco, che deve fare a meno dell'infortunato Sy, recupera in extremis i centrocampisti Giorgino e Larosa che in settimana si sono allenati pochissimo e, seppur non al meglio, decidono di fare parte della partita. Nel primo tempo meglio gli ospiti che si rendono più volte pericolosi su palla inattiva con lo specialista Allegretti, nella ripresa meglio gli azzurri che con Taormina colpiscono una clamorosa traversa. Risultato finale tutto sommato giusto per quanto si è visto sul campo. Tra 7 giorni altro match salvezza casalingo per gli uomini di Cosco, questa volta al 'Degli Ulivi' arriva il Viareggio.


Al termine della gara, nella sala stampa del 'Degli Ulivi' si presentano mister Gioffrè, e i calciatori Giovanni Taormina e Riccardo Innocenti per rispondere alle domande dei giornalisti presenti.

Mister Gioffrè: "Credo che alla fine il pareggio sia il risultato più giusto. Il Barletta ha cominciato meglio di noi disputando un buon primo tempo, noi invece siamo partiti decisamente male. Questa era una partita molto delicata che si poteva risolvere su un episodio, noi abbiamo colpito quella traversa con Taormina e abbiamo creato qualche altra buona occasione dove abbiamo sbagliato la rifinitura. Loro invece sono stati molto pericolosi su palla inattiva con Allegretti che ha un piede favoloso ed ogni sua traiettoria costituiva un pericolo per noi. Molto bene il nostro secondo tempo, siamo riusciti ad accociare meglio e a giocare sulle catene esterne. Quest'oggi, oltre all'assenza importante di Sy, avevamo tanti acciaccati infatti basti pensare che Giorgino è sceso in campo con un braccio rotto ed ha pure dovuto lasciare il campo per un duro colpo al ginocchio, è un ragazzo da elogiare e questo è il nostro spirito. Il campionato, più diminuiscono le partite, più si fa duro perchè ogni gara diventa una battaglia e non è facile vincere contro nessuno. Noi crediamo ancora nella salvezza diretta, siamo ancora in gioco per salvarci direttamente e riuscendo ad ottenere qualche vittoria consecutiva possiamo uscire dalla zona play-out".

Giovanni Taormina: "Se nel primo tempo abbiamo giocato male è stato merito del Barletta. Sapevamo che era una buona squadra, nella seconda frazione ci siamo ripresi creando qualche importante occasione. Non dormirò stanotte per quella traversa colpita. Ho impattato benissimo la palla che ha colpito la traversa, poi la palla può entrare oppure no, invece ha colpito la traversa interna ed è uscita fuori. Dobbiamo subito pensare al prossimo impegno col Viareggio, altro importante scontro diretto per raggiungere la salvezza".

Riccardo Innocenti: "Il Barletta aveva a disposizione due risultati su tre, noi invece siamo stati frenati dalla preoccupazione di dover vincere. Nel primo tempo abbiamo sofferto i loro calci piazzati, nella ripresa abbiam fatto meglio riuscendo ad alzare il baricentro. Ora bisogna pensare alla gara col Viareggio, fondamentale per la corsa alla salvezza diretta: è il primo di cinque scontri diretti, dobbiamo crederci".

Ufficio Stampa A.S.Andria

Guarda le foto -->>

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive