Il calcio dei divieti non merita il nostro spettacolo

Comunicato dei gruppi Ultras della Curva Nord di Andria
Redazione 21 Marzo 2014 calcio 2365
Il calcio dei divieti non merita il nostro spettacolo


Nelle ultime settimane ci troviamo ad essere vittime di assurde e pretestuose ordinanze volte solo ed esclusivamente a far morire la vera essenza del calcio.

Immotivati divieti di trasferta, chiusura dello stadio, gare in campo neutro, prevendite bloccate 48 ore prima della gare ci fanno riflettere su quanto di paradossale si stia perpetrando nei confronti della passione e della libertà personale.

In un calcio malato, devastato dai giochi di potere e dalle politiche di business, riteniamo doveroso ribadire la nostra posizione:

Dopo il fallimento dell’ A.S. Andria e la partecipazione al campionato di Eccellenza, avevamo intravisto la possibilità di poter rivivere quell’essenza che i nostri padri ci hanno tramandato, di cui siamo fortemente innamorati. Nei giorni scorsi avevamo invogliato tutta la tifoseria a gremire domenica i gradoni del Comunale in occasione di Fidelis Andria - Casarano e a collaborare per la messa in atto di una coreografia, ma visto l’incongruente divieto di trasferta subito dalla tifoseria ospite (a proposito qualcuno informi il prefetto che il Casarano non è mai stato in Serie B), i gruppi Ultras della Nord di Andria, ritengono sia opportuno annullare la messa in atto della coreografia.

La storia insegna che il calcio in Italia è passione popolare, campanilismo, appartenenza, senza tutti questi elementi lo si riduce ad uno show per pochi eletti!

Quest'ennesima restrizione è l'ennesima conferma dell'obiettivo ricercato dai poteri forti: spostare il tifo dagli stadi alle poltrone. Non abbiamo intenzione di contribuire a tutto questo e domenica continueremo a sostenere la Fidelis Andria come abbiamo sempre fatto.

IL CALCIO DEI DIVIETI, NON MERITA IL NOSTRO SPETTACOLO.


I gruppi Ultras della Curva Nord di Andria

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive