Fidelis Andria - Matera 1-0

Lucani abbattuti da una rete di capitan Aya
Redazione 20 Novembre 2016 calcio
Fidelis Andria - Matera 1-0


Una prestazione maiuscola consente alla Fidelis, di fronte al pubblico amico, di conquistare tre punti fondamentali contro il Matera. Per questa gara mister Favarin ha dovuto fare i conti con i forfait per infortunio di Allegrini, Ovalle e Colella oltre che di Onescu fermato dal Giudice Sportivo. Il tecnico andriese, tuttavia, non ha rinunciato all’ormai consolidato 3-5-2 ed il campo gli ha dato ragione. La prima parte del match ha visto le contendenti affrontarsi essenzialmente a centrocampo con lo spettacolo che, chiaramente, ne ha risentito. I toni agonistici, tuttavia, sono stati molto elevati ed i duelli fisici hanno caratterizzato, praticamente, l’intero incontro. Per vedere la prima conclusione in porta è stato necessario attendere il 20’ minuto quanto Antonio Matera, dopo una corta respinta della difesa ospite, ha provato la conclusione dal limite, con la sfera che si è spenta sulla traversa. Il Matera non è rimasto a guardare e così un minuto più tardi ha replicato con Iannini che ha provato un cross rasoterra in area sul quale non ci è arrivato nessuno dei suoi compagni. Alla mezzora, invece, è Negro a mettere in ambasce la difesa della Fidelis con una serpentina in area, ma al momento della conclusione si è inceppato. Di fatto questa è l’ultima azione pericolosa del primo tempo costruita dal Matera visto che la squadra di casa da questo momento in poi ha chiuso gli ospiti nella propria metà campo. Al 35’ minuto, così, è stato Annoni a provare a sorprendere Alastra con un gran tiro dalla distanza, ma il portiere ospite ha respinto in corner. Al 40’, invece, è stata la volta di Mancino il quale ha provato la conclusione a girare dal limite, ma anche in questa circostanza gli ha fatto difetto la mira. L’insistenza della Fidelis è premiata al 43’ quando, cioè, capitan Aya, con un perfetto colpo di testa su assist di Mancino da calcio di punizione, ha violato la porta del Matera. Il “Degli Ulivi” si è così trasformato in una bolgia colma d’entusiasmo e poco è importato se il direttore di gara, a seguito delle proteste per l’ammonizione comminata ad Aya per essersi sollevato la maglia dopo la rete, ha mandato anzitempo negli spogliatoi ben 4 componenti della panchina.

Nella ripresa la formazione di Mister Auteri ha provato sin da subito a scardinare la difesa di casa, la quale, dal canto suo, si è sempre fatta trovare pronta ed attenta con Poluzzi praticamente inoperoso. Con il Matera sbilanciato in avanti alla ricerca del pari, la Fidelis ha potuto provarci in contropiede come al minuto 63’ quando Cianci, nel frattempo subentrato a Volpicelli, si è involato verso la porta ospite ed ha provato un pallonetto terminato di poco a lato. All’80’ minuto è ancora l’attaccante barese protagonista con un bolide da fuori area che ha sfiorato la trasversale. Il Matera, ben imbrigliato, ha trovato uno spiraglio al minuto 82’ con l’ex di turno Strambelli, il quale, ci ha provato dal limite con una conclusione a girare terminata alta. Di fatto è l’ultima vera azione del match che si è chiuso dopo 3 minuti di recupero durante i quali vi è stato solo il tempo di annotare l’espulsione di De Rose reo di una gomitata ai danni di un calciatore biancazzurro. Domenica prossima, ancora un appuntamento casalingo per la Fidelis che affronterà la Virtus Francavilla per quella che si annuncia una sfida davvero interessante.

TABELLINO:

F.ANDRIA: Poluzzi, Tartaglia, Aya, Rada, Annoni, Matera, Piccinni, Mancino (83’ Minicucci), Curcio, Cruz, Volpicelli (58’ Cianci). A disp.: Pop, Cilli, Valotti, Fall, Masiero, Starita, Berardino, Tito, Klaric. All. Favarin.

Matera: Alastra, Ingrosso, De Franco, Mattera, Di Lorenzo (46’ De Rose), Armellino (70’ Carretta), Iannini, Casoli, Sartore (13’ Louzada), Negro, Strambelli. A disp.: D’Egidio, Scognamillo, Piccinni, Meola, Gigli. All. Auteri.

Arbitro: Sig. Pontera Alessandro di Bologna
Assistenti: Sig. Pepe Roberto di Ariano Irpino e Sig. Manzolillo Massimo di Sala Consilina

Marcatori: 43’ Aya (FA)

Ammoniti: 15’ Rada (FA), 38’ Cruz (FA), 44’ Aya (FA), 51’ Negro (MA), 57’ Iannini (MA), 63’ Armellino (MA), 68’ Annoni (FA), 78’ Mattera (MA), 84’ Matera (FA).

Espulsi: 93’ De Rose (MA)
Recupero: 5’ p.t.; 3’ s.t.

(Ufficio Stampa F.Andria)

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive