Informazione locale cercasi

Mai una denuncia, mai un'inchiesta, solo copia-incolla di comunicati stampa
02 29 Novembre 2007 approfondimenti 1593


In questa città non esiste una "informazione" degna di tale nome.
I cosiddetti "organi di informazione" si limitano a fare un copia-incolla dei comunicati stampa che ricevono da consiglieri comunali, dall'amministrazione comunale, dalle forze dell'ordine, da associazioni, da privati che hanno qualcosa da dire o da denunciare.

Il consigliere Tizio che replica al consigliere Caio, l'associazione che promuove un'iniziativa, la notizia di un arresto arrivata dalla polizia. Ok, queste cose ci possono anche stare, come "contorno". Ma la sostanza dov'è? L'informazione dov'è? Questo è giornalismo?

Quello che viene considerato il principale organo di informazione locale (chissà perchè poi) si è oramai ridotto ad una bacheca degli annunci, in cui chiunque può far pubblicare quello che vuole. Basta mandare una lettera, un comunicato e verrà pubblicata con enorme gioia, in quanto consentirà di riempire uno spazio nella pagina!

Mai un'inchiesta, una denuncia forte, che osi, che vada contro qualcuno, che rischi qualcosa, che infastidisca. Al contrario un'informazione sempre accomodante, banale, mai incisiva, che non nuoce a nessuno e fa contenti un po' tutti.

Nessun rischio. Sempre le solite banalità e i soliti 4-5 argomenti a rotazione: lo spostamento del mercato comunale, il difensore civico fino alla noia, i "grandi laghi" su via Paganini, il degrado al cimitero, le giostre, l'olio, le mozzarelle, la nonna centenaria, la rubrichetta di opinione con le solite ovvietà. Sembra quasi che in città il problema più serio ed impellente sia la nomina del difensore civico...se ne parla spessissimo! E' strano che di altri argomenti, ben più seri, si parli molto di rado o quasi mai, con la conseguenza che i cittadini non sanno nulla in merito. Chi sa che fine hanno fatto la biblioteca comunale di piazza S.Agostino, il carcere mandamentale di Santa Maria Vetere o il sottopassaggio pedonale di via Bisceglie, progetti promessi da anni e rimasti sempre sulla carta? Qualcuno ci ha informato sui motivi che impediscono l'inizio o il completamento dei lavori? Magari se arrivasse un comunicato stampa del Comune...se ne potrebbe ricavare un articoletto. Altrimenti nulla.

Si vive di rendita. Un articoletto copiato pari pari dall'agenzia ricevuta, qualche annuncio per riempire spazio, un copia-incolla del comunicato bello e pronto arrivato via e-mail, ed il gioco è fatto. Minimo sforzo, massimo risultato. Però il problema è che il risultato fa pena: un insulto all'intelligenza del lettore, una vera e propria presa in giro.

Certo, rispetto ad altre situazioni, questo problema può sembrare di poco conto.
Al contrario, l'assenza di una informazione decente, nel suo piccolo, è allo stesso tempo causa e sintomo di immobilismo, di scarsa crescita mentale, civica e culturale nella nostra città.

Se non c'è nessuno che svolge il prezioso ruolo di denuncia proprio dell'informazione e del giornalismo, anche la comunità è destinata a non crescere. Se determinati argomenti non vengono mai affrontati, mai discussi, non si sviluppa intorno ad essi nessun dibattito e nessuna crescita culturale.

Fortunatamente qualche esempio di informazione seria, seppur raro, esiste: ogni tanto ci sono degli interessanti approfondimenti sui problemi reali della città. Sono delle eccezioni purtroppo; la regola rimane quella del copia-incolla.

Adam Monroe

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive