Nuovi alberi nella Pineta Comunale di Andria

Sostituiscono i precedenti piantati circa due anni fa
Vincenzo Fasanella 09 Luglio 2008 approfondimenti 1693


La settimana scorsa, nella Pineta Comunale di Andria, si è provveduto alla sostituzione degli alberi morti (dei quali abbiamo parlato, tempo fa, in un articolo della sezione Approfondimenti: v. “Manca la manutenzione in Pineta; muoiono decine di alberi”), con nuove piante.

Vista la tendenza diffusa in città ad estirpare, per fini diversi, gli alberi, questa sostituzione, di alberi secchi in Pineta con piante vive e vegete dello stesso tipo, sarebbe da definirsi di buon auspicio, e ammirabile lo sforzo economico del Comune.

Senonchè rimarrebbe da chiedersi, vista l’esperienza negativa risultante dall’impianto di quella tipologia di alberi, i quali hanno bisogno di continua manutenzione e soprattutto di acqua, pena la morte delle piante dopo qualche mese di agonia, perché non siano stati piantati, nel luogo, alberi di pino; così come vi si trovavano in passato, e dai quali deriva ad esso il nome di Pineta.

Pini che, almeno per quanto riguarda la questione idrica, risultano non avere problemi di autogestione, mentre pare che, qualora siano cresciuti, abbiano bisogno di essere potati, altrimenti alla prima nevicata diventano obiettivo prediletto delle motoseghe.

Invece il genio ha fatto si che fossero piantati alberi identici ai precedenti morti.

Ancora più geniale è stata la scelta di piantarli in piena estate, con il terreno bruciato dal sole e la temperatura ambientale che varia dai trenta ai quaranta gradi.
Chissà quale destino attende le nuove piante, dato che l’acqua , certamente, se non la porterà il cielo non sarà portata.

Tra qualche mese staremo a verificare lo stato delle cose.
Ed intanto paghiamo nuovamente alberi, e lavori di estirpazione e reimpianto.

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive