Ripristinata la nuova segnaletica della tangenziale di Andria

Ci sono voluti 16 mesi per rimediare agli atti vandalici
Vincenzo Fasanella 07 Novembre 2008 approfondimenti 2027


Nei giorni scorsi è stata ripristinata la segnaletica stradale verticale della tangenziale di Andria. Circa sedici mesi fa la stessa fu oggetto di razzie e di atti vandalici. In particolare furono asportati i pannelli solari che generavano energia elettrica, utile ad alimentare gli indicatori di pericolo luminosi, collocati in prossimità dello svincolo dell’ex Strada Statale 98, e del casello autostradale di Andria.

L’Assessore all’Ambiente e alla mobilità Leonardo di Pilato così commentò, allora, l’evento: “Ancora una volta registriamo atti d’incuria inaudita. Questa volta i ladri e i vandali si sono spinti ben oltre il centro cittadino. E in questo caso il danno è doppio. Non solo hanno derubato oggetti di pubblica utilità, e che con difficoltà riusciremo a ripristinare nell’immediato, ma hanno messo a rischio la sicurezza del tratto stradale e l’incolumità degli automobilisti, non solo andriesi, che lo percorrono. E’ un atto criminale.”

Dunque ad oltre un anno di distanza dall’accaduto, il Comune ha nuovamente messo in sicurezza l’arteria stradale, ricollocando al proprio posto pannelli solari e segnaletica. A parte il fatto che la luminosità dei nuovi indicatori risulta essere meno intensa rispetto a quella dei preesistenti, ci sarebbe da dire che nulla è stato fatto per evitare che il furto si ripeta. Infatti i pannelli furono facilmente asportati perché installati a poche decine di centimetri da terra. Nonostante il danno subito, al Comune non hanno fatto tesoro dell’esperienza negativa, ed hanno reimpiantato il tutto nella stessa modalità, quindi nuovamente alla portata di chi ha bisogno di pannelli solari.

Ci si chiede se sia tanto complicato portare più in alto i pannelli, usando come sostegno dei paletti più lunghi, simili a quelli posizionati in altre strade di competenza provinciale o statale (come si vede nella foto sotto), in modo da rendere la vita più complicata ai vandali. Meglio spendere qualcosa in più oggi, per evitare che il danno diventi triplo, e che si ripeta il blackout segnaletico già protrattosi per molti mesi.

Cerchiamo di finanziare ed eseguire i lavori davvero ad utilizzo della comunità. Offriamo meno opportunità all’azione del vandalo.


Segnaletica tangenziale di Andria

tangenziale di andria

Segnaletica S.P.13 strada provinciale Andria Bisceglie

strada provinciale andria bisceglie

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive