Via Jannuzzi, piazza Imbriani e via De Gasperi: avviata petizione popolare per limitarvi il traffico

L'iniziativa, che conta circa 350 cittadini sostenitori, ha le iscrizioni sempre aperte
Redazione 09 Gennaio 2009 notizie 876
Via Jannuzzi, piazza Imbriani e via De Gasperi: avviata petizione popolare per limitarvi il traffico


Un gruppo di cittadini attenti alle tematiche ambientali della città di Andria chiede all’Amministrazione Comunale di rendere via Jannuzzi, piazza Imbriani e via De Gasperi Z.T.L., ovvero zona a traffico limitato.

Il centro cittadino andriese nelle passate settimane è stato interessato da smottamenti causati da un cedimento della volta in tufo dell'antico pluviale sottostante via De Gasperi, piazza Imbriani e via Jannuzzi. Il giorno 30 dicembre scorso, come in molti certamente ricorderanno, su via De Gasperi si è aperta una voragine di notevoli dimensioni, ed ancora un paio di giorni dopo un episodio analogo si è verificato in via Jannuzzi.

Posto che dei lavori per il ripristino di queste importanti arterie non si conoscono al momento i tempi di esecuzione e dunque neanche i tempi di riapertura al transito automobilistico, perché non sfruttare questa occasione per risolvere un problema molto sentito in città, ovvero quello della congestione del traffico che inevitabilmente genera inquinamento da smog?

Certamente non tutti sanno che Andria compare all’ottavo posto della graduatoria delle città più inquinate della Puglia e che tale “primato”, da cui discende la pessima qualità dell’aria della stessa, è causato soprattutto dal traffico veicolare (basti pensare che circolano circa 60.000 auto e circa 30.000 motocicli a fronte di una popolazione di 100.000 abitanti) e non, come erroneamente pensano in molti, dalla immissione nell’aria di sostanze tossiche da parte delle industrie, un problema, quest’ultimo, esistente, ma marginale per il nostro territorio vista la carenza di stabilimenti industriali importanti nel circondario.

L’inquinamento da smog è sempre più causa di malattie all’apparto cardio-circolatorio (Ictus, infarti, ecc…) e malattie all’apparato respiratorio (bronchite, asma infantile, enfisema polmonare, ecc…). Pare, tra l’altro, che i bambini siano anche più esposti degli adulti agli effetti dell’inquinamento dal momento che la loro statura porta gli stessi a respirare all’altezza degli scarichi delle auto e perché il loro sistemi di “depurazione” e quello di difesa sono ancora immaturi e quindi meno efficienti. Insomma siamo tutti a rischio!

Per favorire uno sviluppo sostenibile della città di Andria e trovare una soluzione al problema dell’inquinamento da smog un gruppo di liberi cittadini sensibili al tema, formato da commercianti e residenti, chiede all’Amministrazione Comunale di ripristinare nel più breve tempo possibile via De Gasperi, piazza Imbriani e via Jannuzzi con lo scopo di renderle Z.T.L., ovvero ZONE A TRAFFICO LIMITATO ritenendo che queste siano un potenziale, non solo in termini economici per i commercianti (vedi Viale Crispi), ma anche in termini di salute per i residenti in quelle vie e per la cittadinanza tutta. In conclusione si chiede all’Amministrazione di tener conto di tale proposta e di fornire in tempi brevi risposte sulla fattibilità della stessa.

Circa 350 cittadini hanno aderito a questa petizione spontanea, i nomi sono riscontrabili digitando il seguente link :
www.facebook.com/group.phpgid=43429777716&ref=nf
Per coloro che sono già iscritti a facebook il gruppo è : Quelli che vogliono Via jannuzzi, Piazza Imbriani e Via De Gasperi ZTL
Le iscrizioni sono sempre aperte per tutti coloro che avranno voglia di partecipare.

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive