Forum comunale “Città di Giovani”: rinvio delle elezioni degli organi sociali al 2010

Attività del Forum "congelate" per via della mancanza di punti di riferimento amministrativi stabili e pubblicamente riconosciuti
Redazione 14 Luglio 2009 notizie 856
Forum comunale “Città di Giovani”: rinvio delle elezioni degli organi sociali al 2010


Le recenti dimissioni del Sindaco di Andria avv. Vincenzo Zaccaro e la prospettiva di un commissariamento dell’attività amministrativa con il conseguente scioglimento del Consiglio Comunale, ci hanno imposto una seria riflessione in merito al naturale prosieguo dell’iter costitutivo e quindi definitivo del Forum comunale “Città di Giovani”.
Poiché molte norme statutarie del Forum stesso prevedono un necessario ed inevitabile confronto con gli organi amministrativi (Consiglio Comunale, Sindaco, Assessori vari) ai fini di un ordinario ed equilibrato funzionamento dell’Organo, riteniamo che dati principi non possano essere soddisfatti appieno, pur avendo il commissario straordinario i poteri sostitutivi degli organi sopra citati.
Tuttavia, motivi di opportunità e ragionevolezza, ci hanno indotto a ritenere che la mancanza di punti di riferimento amministrativi stabili e pubblicamente riconosciuti, possa “congelare” per diversi mesi le progettualità e le attività del Forum, vista anche la durata biennale degli organi statutariamente previsti, con il rischio concreto di perdere tempo utile.
Alla luce di queste considerazioni, i sottoscritti Movimenti, formuleranno nell’assemblea convocata il giorno 15 Luglio, un ordine del giorno teso anzitutto alla “salvaguardia primaria” del Forum stesso e del suo organismo più rappresentativo, l’Assemblea.

L’ordine del giorno che verrà sottoposto al vaglio dell’Assemblea e aperto naturalmente ad ogni proposta emendativa, prevede:

il rinvio delle elezioni degli organi sociali al 2010, subito dopo l’insediamento del prossimo Consiglio Comunale (max. 1 mese), anche al fine di far rimanere le attività del Forum estranee alla prossima competizione elettorale;

la riapertura delle iscrizioni al Forum stesso nei modi e nei termini che verranno deliberati in assemblea, al fine di consentire nel giro di un anno la partecipazione ed il coinvolgimento di tutti quei soggetti, persone fisiche e associazioni, finora rimasti estranei al progetto;

mantenimento delle candidature già presentate alla data del 30 giugno 2009, con possibilità di integrazioni dei programmi di lavoro come anche del ritiro volontario delle candidature stesse;

possibilità di presentazione di ulteriori candidature, anche alla luce della riapertura delle iscrizioni, nei modi e nei termini che verranno deliberati in assemblea;

proposta di costituzione di un “Comitato provvisorio di gestione”, largamente rappresentativo, che guidi la fase di transizione attraverso il necessario e frequente coinvolgimento dell’assemblea del Forum che prenda altresì in considerazione eventuali modifiche dello strumento statutario, laddove si riterrà opportuno.

Queste, dunque, le nostre proposte in merito al prosieguo dell’ordinario iter del Forum, le quali hanno non solo un fine meramente “tecnico”, ma anche “sociale”, in quanto mirano ad un sempre maggiore coinvolgimento delle forze giovani, sane e vive della nostra comunità e che siano aliene da qualsiasi intento strumentale, offensivo e per certi versi disfattistico.
Il nostro auspicio è che questo ordine del giorno venga approvato da una maggioranza ampia ma soprattutto rappresentativa, che metta veramente in condizione il Forum di ripartire in maniera serena, agevole e unitaria, in attesa della sua definitiva attuazione.

I Movimenti firmatari:
Alleanza di Centro per le Libertà
Giovani de “L’Alternativa”
Giovani per la Sinistra
Giovani Democratici
Forza Italia Giovani – PDL
Azione Giovani - PDL

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive