Siamo in…………………..ZACCAROLANDIA!

Intervento dei Giovani PdL Andria sul ritiro delle dimissioni da parte del Sindaco
Redazione 03 Agosto 2009 notizie 945
Siamo in…………………..ZACCAROLANDIA!


Alle 17.00 del 27 luglio 2009 è andata in scena l’ ennesima pagina tragicomica della politica andriese targata Zaccaro.

Dopo le dimissioni presentate 20 giorni fa, in cui il Sindaco dichiarava il ritorno al suo lavoro, pretendendo da parte di tutti più rispetto come privato cittadino, la scelta agli occhi di tutti appariva definitiva.
Invece, come uno degli attori protagonisti della sceneggiata, ha voluto improvvisare l’ atto finale di una commedia forse già scritta da tanto tempo.

Per la seconda volta, ahinoi, in questi 4 anni politicamente ed amministrativamente disarmanti, Zaccaro è tornato sui suoi passi fornendo una motivazione alquanto sconcertante: “questo rinnovato spirito di servizio verso la comunità è stato frutto di un accorato appello”.
Appello, secondo noi, pervenuto da coloro i quali non molto tempo addietro venivano etichettati come registi noti ed occulti del fallimento di questa amministrazione?

Come giovani cittadini andriesi, prima ancor che militanti dei movimenti giovanili del centrodestra, ci poniamo seri interrogativi: fino a che punto la sete di potere e il compromesso politico possono lenire la dignità di un uomo che in più di una occasione si è definito buon padre di famiglia e uomo di fede?

Quale esempio potremmo mai trarre noi giovani, da colui che meno di 20 giorni fa ( e la tempistica non è casuale !) aveva dichiarato di aver lavorato con disinteresse, mani pulite in una logica che negasse ogni personalismo?

Se questi sono i risultati di un’ azione politica e amministrativa che aveva tra i suoi obiettivi programmatici la centralità delle persone e la riqualificazione della città nei suoi standard di vita economico-sociale, siamo spiacenti, i fatti denotano ben altro, evidenziano il regresso e l’ immobilismo di un territorio a fronte dell’ eccessivo balletto di poltrone che ha caratterizzato l’ amministrazione come “ ufficio di collocamento”.
I prossimi sette mesi saranno ancora una volta contraddistinti da guerre intestine nel centrosinistra e il documento programmatico di fine legislatura sarà soltanto l’ ennesimo tassello da aggiungere a questa commedia senza fine.
Siamo in…………………..ZACCAROLANDIA!

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive