La Tessera del Tifoso

Intervento di Giuliano Miani(coordinatore cittadino F.G.C.I.)
Redazione 25 Settembre 2009 notizie 740
La Tessera del Tifoso


L’ufficializzazione della Tessera de tifoso ha scosso tutto il mondo sportivo e più precisamente il mondo ultras che nel week-end appena passato hanno messo per la prima volta alle spalle le loro rivalità calcistiche per protestare contro la legge appena introdotta dal ministro leghista Maroni.

Dopo aver provato ha dividere l’Italia, dividere l’Emilia e la Romagna, dopo avere proposto di “spillare” tutti gli extracomunitari, ora la Lega dopo essere riuscita ad inserire in Italia il Federalismo sposta tutte le sue attenzioni sullo sport, prima vietando l’ingresso in un impianto sportivo degli striscioni, poi vietando le trasferte ad alcune tifoserie ed ora anche se contro la Costituzione italiana vogliono schedare e selezionare l’ingresso in un luogo pubblico per gli sportivi italiani con l’introduzione della TESSERA DEL TIFOSO, che sicuramente verrà negata a tutti coloro che in passato hanno subito e scontato la diffida del Daspo.

Questo ci fa pensare che il nostro Governo tra l’altro per la prima volta della Repubblica Italiana, totalmente di destra vuole impadronirsi dei nostri diritti, vietando le trasferte aggiungendoci addirittura l’obbligo di non circolare in quella città, contradicendo l’articolo 16 della Costituzione che recita testualmente: “Ogni cittadino può circolare e soggiornare liberamente in qualsiasi parte del territorio nazionale”. Nella maggior parte delle trasferte vietate il motivo è la mancanza delle forze dell’ordine ha garantire le incolumità, anche se l’articolo 98 della Costituzione recita testualmente: “i pubblici impiegati sono al servizio esclusivo della Nazione”.

Forse l’obbiettivo del Governo Berlusconi e cambiare la Costituzione a scopo di impadronirsi della nostra vita. E NON VOLETE CHIAMARLA DITTATURA.

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive