Gara d'appalto arredo Presidenza Provincia BAT: espletamento esemplare

Replica di Ventola in merito ad alcuni articoli apparsi nei giorni scorsi su alcuni organi di informazione
Redazione 30 Aprile 2010 notizie 979
Gara d'appalto arredo Presidenza Provincia BAT: espletamento esemplare


In merito ad alcuni articoli apparsi nei giorni scorsi su alcuni organi di informazione, relativi ai dubbi espressi da alcuni Consiglieri di opposizione circa la regolarità e legittimità della gara d’appalto per arredare le stanze del Presidente e del Segretario Generale, la Provincia di Barletta, Andria e Trani rende noto che stamane il Settore Edilizia e Manutenzione ha provveduto a completare il procedimento di gara finalizzato all’affidamento della fornitura.

Delle tre partecipanti alla gara d’appalto, svoltasi secondo il criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa ed i criteri di valutazione e punteggi previsti nella lettera di invito, l’impresa aggiudicatrice dei servizi di arredo delle stanze del Presidente e del Segretario Generale è risultata la “Rama Ufficio snc” di Andria.

L’importo di aggiudicazione ammonta a 73.692,00 euro, pari ad un ribasso del 38,59% della base d’asta di 120.000,00 euro.

La differenza d’importo tra la gara indetta dalla Provincia di Barletta, Andria e Trani e quella precedente, indetta e poi annullata dalla Provincia di Bari, è da ricercare in alcune aggiunte rispetto al precedente capitolato d’arredo, quali la controsoffittatura in elementi di legno, un sistema di tendaggio delle stanze ed alcuni accessori di arredo non previsti precedentemente.

Pertanto, l’espletamento della gara rispecchia fedelmente i principi di correttezza, libera concorrenza, parità di trattamento, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità ed economicità, invocati dai sei Consiglieri di opposizione firmatari della nota nella quale si dubitava della regolarità e legittimità della stessa.

A conferma di ciò tutte le ditte partecipanti hanno dichiarato, in sede di gara, di aver preso visione del Foglio delle condizioni di fornitura e del capitolato tecnico (approvato con determinazione dirigenziale n. 31 del 4 Marzo 2010), di accettare tutte le condizioni e prescrizioni ivi riportate e nell’invito di gara senza alcuna riserva, di aver formulato l’offerta sulla base di tutti gli obblighi ed oneri derivanti da disposizioni di legge (anche relativi alle disposizioni in materia di prevenzione e sicurezza del lavoro) o previsti dalla gara.

In questo modo, le tre imprese ammesse hanno giudicato la gara remunerativa e tale da consentire la formulazione dell’offerta, senza rilevare alcun vizio procedurale o pregiudizievole della loro partecipazione.

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive