Lista Civica "S.Valentino per Andria": il nostro quartiere è sempre più fantasma

Intervento sulla situazione politica andriese e sulle condizioni del Quartiere San Valentino
Redazione 05 Gennaio 2011 notizie 1034
Lista Civica


A distanza di molti mesi abbiamo smaltito l’umiliazione subita da parte di chi ci ha offeso allorquando ha pubblicamente dichiarato che la nostra Lista Civica, presentata alle recenti elezioni comunali, era una “Lista fantasma”.

Ebbene se dovessimo stare qui a riprendere il discorso su come è nata quella Lista Civica che comunque ha visto la partecipazione e la candidatura di quasi trenta candidati “puliti e onesti”, dovremmo scrivere un libro intero e fare molti nomi e cognomi di quanti hanno sfruttato in quel momento il nostro buon nome.

Sorvoliamo su questo, almeno per il momento e occupiamoci, invece, di una questione di pubblico interesse che riguarda non solo i Cittadini del Quartiere San Valentino ma tutti gli andriesi.

Proprio coloro che ci “hanno tirato in ballo”, a volte anche a nostra insaputa e comunque dimenticandosi di noi immediatamente dopo le elezioni seppur facenti parte della medesima coalizione, dovrebbero essere i garanti della democrazia e della partecipazione, al di la del fatto che stiano al governo della città o all’opposizione.

Il Governo cittadino fa il suo percorso e sarà sottoposto al giudizio degli elettori nella prossima tornata elettorale ma crediamo che anche coloro i quali hanno assunto su di sé l’altrettanto gravoso compito di stare alla minoranza debbano dar conto del loro operato, come avremmo fatto noi se fossimo riusciti ad ottenere la rappresentanza in Consiglio Comunale.

Ad oggi pare che il mare stia calmo, molto calmo, stranamente calmo tanto che anche il dibattito politico, in città, sembra essere profondamente assopito se non addirittura assente.

Eppure questioni su cui dibattere ce ne sono, tante.
Partiamo da come si è svolta la Campagna Elettorale passata e di come, improvvisamente, il nostro Quartiere si è rianimato, frequentatissimo da parte di politici di ogni statura, di ogni appartenenza e di ogni estrazione sociale.
Oggi non si vedono più, per niente.

Invece proprio oggi dovrebbero venire nel nostro Quartiere e verificare come le tante promesse fatte, anche le più piccole, non siano state mantenute; promesse a breve e lungo termine.

Su quelle a lungo termine staremo a vedere cosa succederà ma su quelle a breve termine il fallimento è totale.

Il Quartiere è stracolmo di immondizia non raccolta e cassonetti fatiscenti e puzzolenti da far scappare via anche i tanti cani randagi che popolano il Quartiere oltre alle tantissime carenza già ampiamente e ripetutamente denunciate dal benemerito Comitato e da altri “volenterosi”, è assente della minima segnaletica stradale, di protezioni e di strisce pedonali con gravissimi e quotidiani pericoli per i residenti, soprattutto anziani e bambini.

Questo Natale sembra essere stato organizzato solo per il centro cittadino, da noi neanche un alberello appassito.

Anche i tanto remunerativi cartelloni Pubblicitari che hanno invaso la città di Andria sono completamente assenti nel nostro Quartiere. Evidentemente neanche per costoro qui c’è business.

Ancora oggi la gente è costretta ad attendere l’arrivo delle autolinee urbane senza una minima protezione per donne e bambini, senza pensiline e senza neanche il palo indicante la fermata, nonostante gli aumenti del prezzo dei biglietti.

Dovremmo far finta di niente, come fanno gli “altri”?

Coloro che si stanno dimostrando i “Veri Fantasmi” della città perché non intervengono?

Opposizione ma opposizione a chi?

Paura, timori, attesa di compensazioni per il loro silenzio?

Diciamoci la verità e usciamo fuori dalle ipocrisie e dai sotterfugi.

La Campagna Elettorale è finita da tempo e non vogliamo entrare nel merito di come ciascuno ha inteso “guadagnarsi” il voto di fiducia dei residenti, cui deve dare conto, ma ciò che vorremmo è un’attestazione di solidarietà che non è mai arrivato, se non da parte di qualcuno e comunque da nessuno di quei Politici che si sono sempre vantati di essere i “rappresentanti” di questa città o che avrebbero voluto esserlo, senza riuscirci ma evidentemente trovandosi bene, molto bene, nella loro attuale posizione di silenzio e di accondiscendenza.

Non sappiamo se chi leggerà questa nostra nota deciderà di replicare.

Volutamente non abbiamo fatto nomi e cognomi, non per vigliaccheria o per altro ma proprio perché, essendo quei nomi noti, dovranno essere loro stessi a confrontarsi con la loro coscienza e capire che il messaggio è proprio diretto a loro.

Noi andiamo avanti, sempre e comunque.

I Fantasmi stiano a riposo, perenne.


Il Promotore Lista Civica
“San Valentino per Andria”
ERMINIO Antonio

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive