Mensile "Insieme": presentazione numero di Marzo 2011

In primo piano il Messaggio scritto dal nostro Vescovo per la Quaresima che inizia il 9 marzo
Redazione 07 Marzo 2011 notizie
Mensile


Da Sabato 5 marzo, è possibile ritirare, presso le parrocchie di Andria, Canosa e Minervino, il nuovo numero del giornale “Insieme”, mensile di informazione della Diocesi di Andria.

La funzione peculiare del giornale è quella di annunciare la Buona Novella attraverso il racconto dei fatti concreti che vive la comunità cristiana e delle situazioni reali in cui è inserita. Come una piccola quantità di lievito mescolato con la farina, fa fermentare tutto l’impasto, così la Chiesa, presente nella società fa crescere e maturare ciò che vi è di vero, di buono e di bello.

Il compito affidato al periodico è quello di dare conto di questa presenza, che promuove e fortifica ciò che è autenticamente umano e che porta all’uomo d’oggi il messaggio di verità e di speranza del Signore Gesù.

In questo numero da segnalare il Messaggio scritto dal nostro Vescovo per la Quaresima che inizia il 9 marzo con il mercoledì delle ceneri.

“L’esistenza cristiana - scrive Mons. Raffaele Calabro – lievitata e mossa dallo Spirito di Dio, risulta un cammino di liberazione dal peccato e soprattutto una liberazione per amare di più, essere più snelli e spediti, senza impaccio, per seguire Cristo e la sua chiamata al discepolato e all’apostolato. L’itinerario, certamente faticoso e non privo di ostacoli, apparirà nel suo risvolto positivo di rafforzamento delle energie interiori e di un equilibrio che dona serenità e gioia.”

Sono così riportate le principali iniziative promosse dagli uffici pastorali diocesani: la Settimana Biblica, la Festa della Sacra Spina, la Giornata in memoria dei Missionari Martiri, la Colletta di Solidarietà a sostegno della casa di accoglienza “Hogar Nino Dios”, a Betlemme, per bambini disabili, abbandonati o in grave necessità.

Il giornale si prefigge di leggere anche il territorio rivolgendosi e occupandosi di tutto l’uomo. Non mancano, pertanto, le pagine dedicate ai problemi e alle risorse presenti nelle nostre città.

Ritroviamo, allora, pubblicata la nota della Consulta di Pastorale Sociale circa l’implementazione di una nuova cementeria prevista nell’agro di Trani, una riflessione sul senso e significato più veri da attribuire alla festa della donna, e poi ancora la sintesi di un incontro promosso dal Meic il 14 gennaio scorso sul tema dello “Sviluppo nel Mezzogiorno” ed infine alcune considerazioni in merito alla vergognosa vicenda dei cassonetti bruciati.

Apprezzate e positive risultano,invece, (e il giornale ne offre ampia informazione) il progetto del Bike Sharing, per una mobilità alternativa sostenibile, l’apertura di un bar analcolico, un corso gratuito per operatori turistici, un progetto, a Canosa, per la legalità in ogni scuola, e il progetto Educativo di gruppo promosso dal gruppo scout a Minervino.
L’azione Cattolica riporta, invece, gli echi della XIV Assemblea Elettiva Diocesana.

L’editoriale riferisce un passaggio del discorso del Presidente della Repubblica, Giorgio Napoletano, sul significato della celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia.

Il giornale, infine, vuole dare voce anche a chi vive lontano da noi e molto affettuosa, risulta, così, la lettera inviata da Suor Annamaria Sgaramella, missionaria comboniana di Andria che opera nella “difficile” terra d’Egitto.
Alcune copie del giornale si possono ritirare presso le seguenti librerie: Guglielmi (via Bovio 76), Duemila (via Bologna, 1), Diderot (via Bonomo 27), Shalom (via Vespucci, 18), Parole e Vita (via Cittadella 4).
Da mercoledì 9 marzo, inoltre, il giornale sarà presente on line, sul sito internet della diocesi ( www. diocesiandria.org).

La Redazione

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive