Andria frana, oggi è stata la volta di Piazza Balilla

Intervento del Movimento Politico Culturale Andria3
Redazione 19 Ottobre 2011 notizie 972
Andria frana, oggi è stata la volta di Piazza Balilla


L’avevamo detto in tutte le salse e in diverse circostanze a questa Amministrazione: URGE intervenire nella zona di piazza Balilla e dintorni prima che siano guai!
Non ultimo, il gruppo consigliare ANDRIA3 ha presentato formale interpellanza affinchè il Sindaco o l’Assessore al ramo rispondano in Consiglio Comunale su come ed entro quando intendano porre rimedio ai tanti problemi di quell’area (dalla staticità degli immobili all’inquinamento acustico, ai parcheggi selvaggi, al traffico impazzito, ai residenti in tilt, ai commercianti esasperati ecc…).
Purtroppo oggi il guaio è arrivato!
Intorno alle 17.30 un cittadino residente di piazza Balilla, nel mentre scendeva le scale della propria abitazione, ha visto sotto i suoi piedi una sorta di voragine. Voragine che solo poche ore prima, quando era rincasato, non era affatto presente sul manto stradale.
Il residente, temendo che l’incessante correre di macchine e mezzi pesanti in quella piazza potesse peggiorare la situazione, nel mentre tentava di allertare gli Uffici Comunali, si è procurato una transenna da Piazza Catuma e ha iniziato a segnalare il pericolo agli automobilisti.
Molti dei quali, ovviamente, invece che collaborare, hanno cominciato a peggiorare la situazione suonando clacson all’impazzata e facendo aumentare la tensione.
Il cittadino ha informato anche noi di ANDRIA3 sapendo che ci eravamo occupati della vicenda (sia in Consiglio Comunale, mesi addietro, sia sugli organi di stampa recentemente). Ci ha riferito che più volte i residenti di quella zona hanno chiesto l’intervento delle Autorità ma, evidentemente, ad oggi non sono mai stati presi sul serio. Come non siamo stati presi sul serio noi che, già tanti mesi addietro, avevamo sollevato la questione in Consiglio Comunale. Avevamo suggerito di pensare ad una viabilità alternativa. Avevamo chiesto che fossero ascoltate le istanze dei residenti e che si procedesse con sopralluoghi per accertare che il manto stradale stava iniziando a cedere per via dell’enorme carico da veicoli cui è sottoposto ogni giorno, ormai da troppo tempo. Nulla!
Sta di fatto che ora sono in corso tutti gli accertamenti da parte degli Uffici comunali e degli organi preposti. Ci auguriamo, quanto meno, che il problema sia di pronta e immediata soluzione e che l’Amministrazione inizi a riflettere seriamente sul fatto che quando parlano i cittadini e le opposizioni non è, come si vorrebbe far credere, per sollevare polveroni ma perché si è preoccupati per il fatto che tante cose si potrebbero e dovrebbero gestire diversamente. Perché intervenire sempre quando i problemi possono essere irreversibili?
Il residente che ci ha segnalato la voragine ci ha spiegato di aver visto proprio una serie di crepe sul manto stradale che appariva vistosamente sprofondato rispetto al livello normale e poi una buca con sotto il vuoto! IL VUOTO! Di qui la grande paura e la concitazione nell’avvisare gli automobilisti anche perché, al passaggio di una delle tante vetture, la crepa si è allargata ulteriormente.
E’ chiaro che la sensibilità di noi tutti su vicende come questa è molto elevata; soprattutto in questi ultimi giorni, quando ancora vive sono le tragiche scene del crollo di Barletta.
Come gruppo consiliare non possiamo che incoraggiare i cittadini ad essere sempre più attenti nel denunciare ogni cosa che meriti l’intervento delle Autorità, senza demordere se queste ultime dovessero essere silenti; non possiamo che confidare nella professionalità dei tecnici comunali a servizio della cittadinanza; non possiamo non ribadire a questa Amministrazione: DATTI UNA MOSSA!!!!

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive