Sparanise Volley - Agrinatura Andria 1-3

Ritorno al successo: l'Agrinatura Andria vince dopo 3 gare a Sparanise in un match bellissimo ed esce dalla zona rossa della B2
Redazione 18 Marzo 2009 altrisport 1268
Sparanise Volley - Agrinatura Andria 1-3


La Manzoni Sport ritrova il sorriso e lo fa in un match fondamentale per proseguire la sua marcia verso la salvezza nel primo campionato nazionale della sua storia. Vince 3 a 1 a Sparanise con autorità e grande determinazione in uno scontro che vale una stagione come le restanti sette gare di campionato, tutte finali importantissime. Di questo era cosciente alla vigilia il tecnico Mimmo Carbonara, ne erano coscienti i dirigenti, ma sopratutto la squadra pronta a soffrire in campo sino all'ultimo punto del quarto set per strappare tre punti che fanno morale ma sopratutto classifica. Infatti, l'Agrinatura Manzoni Sport in un colpo solo esce dalla zona pericolo della classifica e stacca Martina, Sparanise e Manfredonia, con l'occhio puntato verso il Noicattaro vittorioso facilmente con il virtualmente retrocesso Ariano Irpino.
La gara è un concentrato di bel gioco, nervosismo e tanto agonismo che nel volley non è lo scontro fisico, ma bensì la concentrazione mentale. E così che si parte con Illuzzi-Spescha, diagonale palleggio-opposto, Carbonara-Porro dal centro, De Vincenzo-Dellorusso di lato, Pepe il libero dell'incontro. Pronti via, si gioca punto su punto con l'Agrinatura Manzoni Sport d'autorità ad imporre il proprio gioco e lo Sparanise sornione a ribattere colpo su colpo. Time out tecnico sull'8-5 per gli ospiti, ancora in vantaggio sul 16-14, recuperati dai casertani sul 22-22 e superati sul 24-23 per i padroni di casa, dopo una discussa doppia fischiata a Daniele Illuzzi. Ma l'Andria non ci sta ed infila un parziale importante di 3 a 0 che chiude il set in proprio favore dopo un attacco di Fabio Spescha. Rientro in campo e grande partenza andriese con la formazione di Mimmo Carbonara che colpisce in battuta la fragile ricezione dello Sparanise. Il parziale di 10-3, però, non turba i padroni di casa che punto dopo punto, recuperano lo svantaggio e sempre sul 22-22 impattano gli andriesi. Ancora una volta, la Manzoni Sport affila le armi e sfodera un finale di set al cardiopalma sino al 25-23 conclusivo in proprio favore. Terzo parziale con lo Sparanise tutta grinta e la Manzoni Sport a rifiatare per un finale sul 25-18 che rimanda tutto al quarto e decisivo set. In casa Andria, serpeggia la paura di farsi sfuggire un'occasione importante e l'inizio di parziale non è dei migliori con lo Sparanise avanti sino al 9-4. Turno di servizio del capitano andriese e gap ristabilito sino al 10-9 per gli andriesi che proseguono la loro gara punto su punto. Ma è ancora il finale di set a far vivere emozioni incredibili: lo Sparanise prova una mini fuga sul 18-15 e resta in vantaggio di due punti sino al 21-21. Punto su punto si prosegue sino a quando l'Agrinatura Andria non trova il break vincente con due muri letali ed il 25-23 conclusivo e liberatorio.
Prossimo match casalingo con il Meta di Sorrento squadra giovane ma molto forte e proiettata verso i quartieri alti della graduatoria. LA sfida al Palasport di Corso Germania è in programma sabato 21 marzo con inizio alle ore 19,00.

Pasquale S. Massaro

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive