Atletico Andria - Asso Calcio Puglia Bisceglie 4-1

10^ vittoria stagionale, ora i play-off non sono più un sogno
Redazione 24 Marzo 2009 altrisport 1371


Serviva una vittoria per dimenticare la brutta domenica trascorsa a Bitonto, ed è arrivata. Il Sant’Angelo dei ricchi diventa una fortezza per l’Atletico che ha sempre vinto. Ci ha provato l’Asso Calcio Puglia Bisceglie, ma Berardino e company conquistano la decima vittoria stagionale con un secco 4 a 1. Parte subito forte l’Atletico, e al secondo minuto di gioco và subito vicino al vantaggio, recupera palla Suriano, allarga per Berardino palla in mezzo per la testa del bomber Tesse e il miracolo del portiere che devia in angolo; all’11’ punizione di Molfetta ancora un colpo di testa di Tesse stavolta alto sulla traversa; al 27’ ci prova Cagnetti, bravo ad accentrarsi e a calciare di sinistro, deviato in angolo. Al 32’ Molfetta perde un rimpallo e Berardino fa partire un bolide che si stampa sulla traversa; al 34’ ancora un sinistro di Cagnetti ma il suo tiro e debole e centrale, 36’ recupera palla Cagnetti, palla rasoterra in aria per Berardino che calcia debolmente tra le braccia del portiere,37’ destro dalla distanza di Alicino, potente ma impreciso; al 41’ arriva il meritato vantaggio gialloblu. Calcio di punizione di Berardino, non trattiene il portiere e tapin vincente di Suriano.A inizio ripresa l’Atletico trova subito il gol del raddoppio. Passano meno di due minuti, punizione di Molfetta dalla tre quarti, colpo di testa vincente di Larosa e sono 2 a 0. I giallo blu del presidente Tattolo capiscono il momento di difficoltà degli ospiti e provano subito a chiudere la gara; al 4’ della ripresa palla in mezzo di Cagnetti e bravo il portiere ospite che toglie la palla dai piedi di Alicino e devia in angolo. Al 6’ la prima azione pericolosa degli ospiti, contropiede del velocissimo Spadavecchia ma fa buona guardia Cristiani che mette in angolo. All’11 cambio di gioco di Cagnetti per il tutto fare Attimonelli che avanza sulla fascia sinistra entra in aria si libera del capitano De Cillis e viene atterrato fallosamente, l’arbitro non ha dubbi e calcio di rigore che Cagnetti trasforma per il 3 a 0. Prova a reagire l’Asso Calcio Puglia Bisceglie ancora con un contropiede di Spadavecchia ma anche questa volta e attento Cristiani che fa sua la sfera. Al 16’ invenzione di Attimonelli che si inventa un’azione personale, arriva sulla linea di fondo si libera di due difensori entra in aria mette a sedere anche il portiere e sigla il poker andriese che chiude il macht. Si complicano la vita i biscegliesi che nonostante i quattro gol di svantaggio si vedono ridurre a otto i giocatori in campo a seguito delle tre espulsioni estratte dall’arbitro per le continue accuse a suo riguardo. L’Atletico continua ad attaccare e va più volte vicino al quinto gol prima con Loconte che sbaglia davanti al portiere, poi con un tiro dalla distanza di Pasculli e ancora con Berardino che spara alto a posizione favorevole. Al termine dei tre minuti di recupero l’unico pasticcio difensivo dei giallo blu e Spadavecchia sigla il gol della bandiera.Atletico Andria torna alla vittoria, la quinta su sei partite disputate con mister di Teo in panchina. Ottima prestazione degli andriesi che a soli tre giornate dal termine doveva tornare a vincere per mantenere la posizione in classifica per affrontare i play-off e fare il salto di categoria. Ottimo obbiettivo per una società appena nata e già ambiziosa.

GIULIANO MIANI (ADDETTO STAMPA ATLETICO ANDRIA 2008)

ATLETICO ANDRIA 2008
Cristiani,Attimonelli(Loconte), Alicino, Molfetta(Pastore), Troia, Larosa, Campana, Cagnetti, Tesse(Pasculli), Berardino, Suriano(Paradiso). A disposizione: Di Tacchio, Scaringella, Sibio. Allenatore: Di Teo.

ASSO CALCIO PUGLIA BISCEGLIE
Losurdo(Lanotte), Mastropasqua, Dell’olio, Brescia, De Cillis, Abbascia, Simone(Spadavecchia), Di Luzio(Monterisi), Montrone(Zingaro), Gramegna, Di Savino.

RETI: 41’pt Suriano, 1’st Larosa, 11’st Cagnetti RIG, 16’st Attimonelli
AMMONITI: Mastropasqua, Di Luzio, Troia, Brescia, De Cillis, Cagnetti, Gramegna
ESPULSI: Mastropasqua, De Cillis, Gramegna

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive