Andria - Aversa Normanna 0-1

L’Andria non riesce ad agganciare il piazzamento play-off nella gara interna contro l’Aversa
Redazione 10 Maggio 2009 calcio


Un gol allo scadere di MarascoA. regala 3 punti agli ospiti e rimanda ogni discorso play-off a domenica prossima contro il Gela. Gli uomini di mister Loconte hanno provato già dalle prime battute a prendere il comando della gara. La partita risulta molto vibrante e intensa. Sy è vivace ma pecca in fase finalizzativa. Con le sue scorribande sulla fascia destra si presenta più volte in area esitando troppo nella conclusione. La squadra ospite dimostra comunque di non essere di passaggio al “Degli Ulivi”e al 21° prova a spaventare Spitoni con un tiro dalla distanza di Marasco G. che però termina alta. L’occasione più clamorosa del primo tempo capita al 31’ sui piedi di Rizzi che dopo aver arpionato il pallone al limite dell’area, lascia partire una cannonata di destro che rimbalza sull’interno della traversa ed esce dallo specchio. L’Andria mantiene il pallino del gioco fino alla fine della prima frazione anche se al 42’ Sibilli per l’Aversa con un tiro dal limite sfiora l’incrocio dei pali alla destra di Spitoni. Dopo questo piccolo brivido cala il sipario sul primo tempo non prima, però, del bolide di Cavaliere che sibila il palo proprio sul finale del primo tempo.
Al 9’ l’Andria va vicinissima alla marcatura. Ripartenza fulminante dei biancoazzurri con Cavaliere che va via al diretto marcatore e dal fondo serve un pallone d’oro per Mastrolilli solo in area, ma l’ariete andriese cicca clamorosamente la sfera davanti al portiere; ma la mancata conclusione diventa un assist per l’accorrente Sy che però calcia malamente su Pettinari. L’Andria continua ad attaccare a tutto campo e gli innesti di Strambelli, Di Cosmo e Romito rendono il baricentro della squadra più sbilanciato all’attacco. Col passare dei minuti gli avanti andriesi provano a scardinare la difesa ospite ma senza successo. Ci si avvia verso la conclusione della gara e proprio quando il risultato sembrava non schiodarsi dallo 0 a 0, arriva la doccia ghiacciata per i tifosi biancoazzurri. Al 45’ l’azione manovrata al limite dell’area da parte di Selvaggi, libera al tiro il capitano che centra la rete con Spitoni che si protende invano. Come contro il Gela gli ultimi minuti di gara risultano fatali. Con la forza della disperazione nei minuti di recupero i giocatori si gettano tutti in avanti. Strambelli all’ultimo secondo utile si presenta solo davanti a Pettinari ma a segno della giornata storta il suo tiro termina fuori di pochissimo. Con questo brivido finale si chiude la gara anche se grazie alla contemporanea sconfitta del Cassino tutto viene rimandato tra 7 giorni contro il Gela, dove non bisogna assolutamente sbagliare. Nel dopo gara il Vice Presidente Riccardo Fusiello si dichiara stizzito per l'atteggiamento degli ultras che a fine gara hanno contestato solo una parte della Proprietà: "Sono amareggiato per l'atteggiamento dei tifosi, accaniti solo con una parte della Proprietà. Noi vogliamo arrivare ai play off e vincerli ma se l'andazzo sarà questo, a fine anno non penso valga la pena continuare".

Fonte: ufficio stampa As.Andria Bat

Guarda le foto -->>

Guarda il video -->>

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive