Manzoni Sport Andria - Volley Club Locorotondo 3-2

dominio assoluto nei primi due set, black out nei successivi due e la vittoria conquistata al tie-break
Redazione 28 Ottobre 2009 altrisport 1219
Manzoni Sport Andria - Volley Club Locorotondo 3-2


Mimmo Carbonara schiera in campo la stessa formazione vista a Sammichele con i giovani Civita, Dileo e Napolitano supportati da Porro, Milano, il capitano Fabio Spescha e Lanzone. Inizia il primo set e i padroni di casa, danno subito lezioni di gioco, dominando e schiacciando letteralmente gli avversari e il punteggio di 4 a 0 ne è la dimostrazione. Il muro si dimostra nuovamente un forte punto d’attacco per la compagine biancoazzurra, che con Lanzone porta il risultato a 11-6. Il Locorotondo sbaglia tanto e concede agli andriesi di esprimere al meglio il proprio gioco e soprattutto di allungare molto il proprio vantaggio. Grande prestazione del giovane quindicenne Vincenzo Civita che porta a casa il ventiquattresimo punto del set che si conclude sul punteggio di 25-20. Il secondo set segue lo stesso copione del primo: ottime manovre in difesa e bravura nella fase offensiva. Il dominio andriese è netto e il risultato lo dimostra: 25-18. Da questo momento inizia però il black out andriese: il Locorotondo sembra una squadra totalmente diversa, e il palleggiatore avversario Masi è decisamente il giocatore che fa più male alla Manzoni. I padroni di casa sembrano poco concentrarti e accusano un netto calo fisico. Il Locorotondo ne approfitta e porta a casa il set sul punteggio di 17-25. Nel quarto set la compagine biancoazzurra pecca soprattutto nella fase difensiva e questo è il sintomo principale dell’abbassamento di concentrazione della squadra. La Manzoni prova la grande rimonta e si porta sul punteggio di 18-22. Ma l’impresa non riesce ed il quarto set si conclude sul punteggio di 20-25. Ancora una volta è il tie-break che fa emergere lo spirito combattivo della squadra. Il capitano Fabio Spescha incita i suoi compagni e con Vincenzo Civita traina la squadra verso la vittoria: la Manzoni continua a soffrire un po’ ma con tanta grinta e con altrettanto orgoglio riesce a portarsi in vantaggio e a conquistare il tie-break con il punteggio di 16-14. La Manzoni Sport Andria conquista così altri 2 punti che lasciano un po’ l’amaro in bocca vista la prestazione dei primi due set, ma che continuano a far ben sperare per il proseguo di stagione. Prossimo appuntamento per i ragazzi di Mimmo Carbonara contro il Giovinazzo,che dopo due giornate resta a secco di vittorie e di punti in classifica. Per concludere, un applauso va fatto anche all’Under 18 allenata da Nicola Nuzzi che ha vinto per 3 set a 1 contro il Molfetta, consolidando sempre di più il livello tecnico del vivaio giovanile della Manzoni Sport Andria.

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive