Bassano - Andria 0-2

In Veneto la prima vittoria esterna stagionale dei biancoazzurri
Redazione 25 Marzo 2012 calcio


Nella 28^ giornata di campionato va in scena il match salvezza tra Bassano e Andria. Le due compagini, reduci da un periodo di difficoltà, viste le poche giornate mancanti al termine della stagione non possono più sbagliare. Mister Cosco si affida al collaudato 4-4-2 con Rossi in porta, difesa rimaneggiata con Larosa, Cossentino, Zaffagnini e il recuperato Contessa, centrocampo composto da Ballardini, Arini, Marsili e Minesso, in avanti il duo Russo - Del Core abile a non dare punti di riferimento alla difesa avversaria. Mister Brucato, subentrato da qualche settimana a Osvaldo Jaconi, si affida ad un 4-3-3 con Galabinov punta centrale.
L'Andria, che ha vissuto una settimana particolarmente difficile viste le dimissioni del presidente Fusiello, sa di non poter sbagliare e così tutto il primo tempo è di marca azzurra. Dopo soli 4 giri di lancetta gli ospiti si rendono pericolosi con Minesso, abile ad involarsi sulla sinistra saltando un paio di uomini e crossando in mezzo per Del Core che è anticipato prima della conclusione a rete. Al minuto 17 è bravo Ballardini ad andare via sulla destra e a crossare in mezzo per capitan Del Core che colpisce debole di testa con la palla che si spegne tra le braccia di Grillo. Nel giro di due minuti altrettante occasioni per gli uomini di Cosco: al minuto 22 è Marsili a rendersi pericoloso con una punizione che termina di poco a lato. Al 24esimo, invece, è Minesso a mettere in mezzo una palla invitante per Del Core che colpisce di testa ma è bravo il portiere di casa a deviare la sfera in angolo. Al minuto 34 ancora Andria pericolosa con Del Core che, sugli sviluppi di una bella azione sulla sinistra di Contessa, viene anticipato prima di colpire a rete; sulla ribattuta il più lesto ad avventarsi sul pallone è Minesso che calcia debole tra le braccia di Grillo.
Al 37esimo si fa vedere, nell'unica occasione del primo tempo, il Bassano con Galabinov abile a difendere la palla con il corpo, a girarsi e calciare verso la porta ma Rossi è attento e non si fa sorprendere. Finale di primo tempo tutto di marca andriese con un tiro dalla distanza di Russo terminato a lato al minuto 40 e con un tiro di Ballardini, ben servito da Del Core, al minuto 43 che viene deviato in angolo dalla difesa di casa. Nonostante le tantissime occasioni avute gli uomini di Cosco non riescono a passare in vantaggio così, dopo 2 minuti di recupero, termina il primo tempo con il parziale di Bassano 0 Andria 0.

Inizia la ripresa e l'Andria ricomincia, sin da subito, a spingere sull'acceleratore rendendosi pericolosa con il neo entrato Loiodice che, servito da Del Core, manda alta una palla ben colpita di testa. Al 20esimo è Marsili ad andare vicinissimo al vantaggio con una magistrale punizione terminata di pochissimo a lato. Il goal è nell'aria e si concretizza al minuto 25 quando un preciso lancio di Marsili mette Del Core tutto solo contro il portiere ospite; il capitano azzurro è freddo e non sbaglia portando in vantaggio i suoi. Bassano 0 Andria 1. Gli uomini di casa, scossi dal parziale svantaggio, cercano di reagire e al minuto 29 vanno vicino al goal con una girata di Galabinov deviata in corner; sugli sviluppi del calcio d'angolo è ancora Galabinov ad avventarsi per primo sulla sfera che termina a lato di pochissimo. L'Andria, ben messa in campo, non soffre molto anzi si rende nuovamente pericolosa con un tiro insidioso di Del Core al minuto 32 che il portiere ospite para con qualche difficoltà. Al minuto 38 il Bassano va vicino al goal del pareggio con una punizione magistrale di Correa che si stampa sulla traversa a Rossi battuto. Da questo momento in poi l'Andria non rischia più nulla anzi trova il meritato goal del raddoppio con Loiodice che, ben servito da un ispiratissimo Del Core, rientra sul destro e calcia a giro insaccando alle spalle dell'incolpevole Grillo. Bassano 0 Andria 2. Negli ultimi minuti di gioco sono ancora gli uomini di Cosco a rendersi pericolosi al minuto 44 con La Mantia che si invola in campo aperto e lascia partire un destro potente che Grillo devia in angolo. Nei 5 minuti di recupero concessi dal signor Fabbri di Ravenna è ancora Del Core ad andare vicino al goal con tiro al volo dalla distanza sul quale il portiere di casa interviene in due tempi. Al triplice fischio finale può esplodere la gioia andriese per una vittoria esterna che vale tantissimo in ottica salvezza.

Ufficio Stampa A.S.andria

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive