Fidelis Andria, ancora una volta lontano da casa senza tifosi

La società biancoazzurra sul divieto di trasferta a Massafra imposto dal Prefetto di Taranto ai tifosi andriesi
Redazione 01 Febbraio 2014 calcio
Fidelis Andria, ancora una volta lontano da casa senza tifosi


Ancora una volta la SSD Fidelis Andria 1928, squadra di calcio dal passato glorioso caduta in Eccellenza, deve rassegnarsi a giocare lontano da casa senza il supporto del tifo amico. Il seguito, infatti, è pronto a sostenere la formazione biancazzurra in trasferta, ma ancora una volta è costretto allo stop da un divieto che arriva dall’Osservatorio Nazionale per le manifestazioni sportive. La decisione dell’organo di controllo, notificata alla società andriese nelle ultimissime ore, rischia di generare una lunga teoria di scontenti tra i supporters biancazzurri e gli appassionati di ogni fede calcistica.

Tale divieto, notificato dal Prefetto di Taranto, più che dalla storica antipatia tra supporters andriesi e tifosi del capoluogo jonico comunque citata nel provvedimento, sembrerebbe motivato soprattutto dalla inadeguatezza di campo delle società ospiti, non dotate di impianti all’altezza della situazione. La Fidelis Andria SSD, nell’accettare con serenità le decisioni degli organi disciplinari come ha sempre fatto fino a questo momento, fa voti affinché nel prossimo futuro una tale evenienza non si ripresenti in tutta la sua spiacevolezza, privando ancora il team di un seguito che, in questa stagione, ha dato prova di grande correttezza, non venendo sempre ricambiato della stessa moneta.

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive