Fidelis Andria - Montegranaro 3-0

Amichevole ritiro precampionato
Redazione 06 Agosto 2014 calcio
Fidelis Andria - Montegranaro 3-0


Continua il ritiro in Umbria per la Fidelis Andria e continuano anche le partite amichevoli. Nel pomeriggio odierno infatti, la squadra di Favarin ha affrontato, in quel di Norcia, il Montegranaro, ambiziosa squadra che militerà nel campionato di Eccellenza marchigiana con il chiaro intento della promozione in serie D. Per la circostanza i biancazzurri sono scesi in campo con Cilli tra i pali, la difesa a quattro con Scalbi, Anglani, Bova e Colucci, a centrocampo Camporeale, Berardi, Priestley e De Crescenzo ed il duo d’attacco che tanto bene ha fatto lo scorso anno, ovvero Moscelli-Di Rito. In panchina invece sono andati Masserano, Lavopa, Aprile, Allegrini, Stranieri, Lorusso, Piccinni, Strambelli, Giallonardo, Lattanzio e Caruso. Indisponibili: Simone, Pirrotti, Russi e Gerolino. Il Montegranaro di mister Dario Bolzan, invece, si è così schierato: Chiodini, Cento, Bitti, Trillini, Lappi, Gasparini, Gentile, Boateng, Pelliccetti, Donzelli, Mongiello.
Pronti via e dopo solo un minuto, Berardi si procura un infortunio che lo costringe ad abbandonare il terreno di gioco. Al suo posto subentra Lorusso. Il tempo di organizzarsi e l’Andria colpisce. È il quarto minuto infatti, quando una splendida triangolazione tra Moscelli e Di Rito, mette in condizioni l’attaccante barese di battere a rete trafiggendo il numero uno dei marchigiani e portando così la Fidelis in vantaggio. Ottimo l’approccio ed altrettanto ottima la combinazione tra gli attaccanti. Al ventesimo invece, è il turno di Lorusso che ci prova dalla distanza, ma la sua conclusione termina di poco alta sulla traversa. La gara s’infiamma con l’Andria padrona del campo ed il Montegranaro comunque a difendersi con ordine non disdegnando anche qualche intervento ai limiti del regolamento. Prova ne è il brutto fallo da dietro commesso al venticinquesimo minuto da Cento ai danni di De Crescenzo, che gli costa l’ammonizione. L’Andria ci prova ancora alla mezzora. Ottima discesa sulla fascia di Colucci che pennella un perfetto cross per la testa Di Rito che batte a colpo sicuro, ma la traversa gli nega il raddoppio. Dopo soli cinque minuti, la traversa è ancora protagonista. Questa volta a colpirla però, è Anglani che ancora di testa raccoglie al meglio un assist di Lorusso da calcio di punizione. Il primo tempo si conclude così con la Fidelis in vantaggio. Nella ripresa giungono i primi cambi. Mister Favarin difatti decide di far entrare Masserano tra i pali, Allegrini al posto di Anglani, Piccinni al posto di Camporeale, Strambelli per De Crescenzo e Lattanzio per Moscelli. Ulteriore novità è lo spostamento di Priestley sulla fascia sinistra. Cambiano i protagonisti, ma non il copione dell’incontro. A fare la partita è sempre l’Andria che al settimo minuto raddoppia. Ottimo recupero della palla sulla tre quarti da parte di Di Rito il quale, dopo aver saltato un avversario, lascia partire un rasoterra imparabile per il portiere.
Favarin così tra il quindicesimo ed il ventitreesimo minuto, decide di far entrare in campo anche Stranieri, Caruso, Lavopa e Giallonardo rispettivamente al posto di Colucci, Di Rito, Scalbi e Priestley.
I cambi, sia pur numerosi, non modificano l’assetto della Fidelis tant’è che al ventisettesimo arriva la terza rete. Strambelli lancia Lattanzio che dopo un ottimo controllo, calcia al volo trafiggendo il portiere del Montegranaro. Sino al triplice fischio nessun’altra novità se non la sostituzione di Aprile che prende il posto Bova.
Nel complesso un’ottima prestazione che conferma i miglioramenti che quotidianamente l’Andria sta mostrando.
Prossimo appuntamento sabato 9 agosto alle ore 19.00 presso lo stadio comunale di Spoleto quando la Fidelis sarà impegnata nel “Memorial Marcello Pasquino & Giancarlo Marchitelli” ed affronterà la Voluntas Spoleto, squadra di serie D.

Link utili

Blog Archive