Polizia Municipale: tra gli obiettivi del 2009 un nuovo presidio ed una nuova sede Comando

Nuove sedi nuovi mezzi e nuove assunzioni per aumentare la presenza degli agenti sull'intero territorio comunale
Redazione 15 Gennaio 2009 notizie 874
Polizia Municipale: tra gli obiettivi del 2009 un nuovo presidio ed una nuova sede Comando


Un nuovo presidio della Polizia Municipale nei pressi di piazza Sant'Agostino, nel centro storico della città: questo uno degli obiettivi principali individuati nell'attività programmatica della P.M. per il 2009.
"La nuova postazione - fà sapere l'assessore alla P.M. Angelo Volpe - sarà collocata all'interno di locali adiacenti la Biblioteca e prospicienti piazza Sant'Agostino. Al fine di rendere il presidio il prima possibile operativo, si è già svolta una riunione con tutti i Settori competenti che provvederanno ad approntate i locali. Sarà così possibile rispondere alla domanda da parte degli abitanti della zona di una maggiore presenza degli agenti sul territorio. Inoltre, nuovi mezzi in arrivo quali auto, un ufficio mobile e un'ulteriore centrale operativa, oltre a quelli già acquisiti, tra cui palmari e altri punti di videosorveglianza, potenzieranno la capacità di controllo da parte degli agenti sull'intero territorio comunale".
Altra novità del 2009: la nuova sede del Comando della Polizia Municipale. Dovrebbe sorgere su un suolo edificabile rinveniente da beni confiscati alla mafia e presente nel rione Cappuccini-Fratta così come si legge nella delibera di Giunta comunale del 28 ottobre 2008. In quella sede si è tenuto conto del sollecito rivolto dalla Prefettura all'Amministrazione perchè impiegasse in tempi brevi i beni in possesso dell'Ente per i fini a cui erano stati destinati. Considerato che la destinazione a Sede dei Vigili urbani rientra tra le possibili finalità istituzionali previste per gli stessi beni, si è deciso di cambiare la destinazione del suolo in questione da sede di un'associazione di volontariato a quella del Comando della P.M. "Questo cambio di destinazione - aggiunge l'assessore al ramo - si è imposto in conseguenza dell'imperativo cui obbedisce questa Amministrazione di ottimizzare l'uso delle risorse di cui dispone il Comune dal momento che, nel caso specifico della nuova sede della P.M., non è possibile contare su ulteriori disponibilità economiche da destinare a tale finalità".

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive