Vincenzo Antolini (PD); piena soddisfazione per i lavori dell’ultimo Consiglio Comunale

Approvato il Regolamento per la Concessione di Contributi Comunali per la bonifica dei manufatti in cemento-amianto nella nostra Città
Redazione 26 Marzo 2009 notizie 785
Vincenzo Antolini (PD); piena soddisfazione per i lavori dell’ultimo Consiglio Comunale


Esprimo a titolo personale, ma penso di interpretare il pensiero di tutto il gruppo Consiliare del PARTITO DEMOCRATICO DI ANDRIA, piena soddisfazione per i lavori dell’ultimo Consiglio Comunale, sia per l’approvazione dello Statuto de “La Città dei Giovani”, che rappresenta il compimento di un proficuo percorso di coinvolgimento dei giovani alla vita amministrativa e politica di questa città, su iniziativa di ragazzi impegnati nel sociale ed in politica, sia per l’approvazione del Regolamento per la Concessione di Contributi Comunali per la rimozione e lo smaltimento di manufatti in cemento-amianto nella nostra Città.”

Infatti nella seduta del 24/03 il Consiglio Comunale ha dato compimento ad un indirizzo politico fortemente voluto dal PD di Andria, che consentirà ai cittadini andriesi di accedere ad un contributo a fondo perduto per la rimozione del cemento amianto da 800 a 1200 Euro. Con la prossima approvazione del Bilancio di previsione si darà adeguata copertura finanziaria a questo tipo di intervento, che rappresenta un segnale di forte interesse da parte dell’Amministrazione Comunale nei riguardi delle politiche ambientali.

E’ un percorso questo sollecitato dalla commissione consiliare che mi onoro di presiedere, che ha stimolato positivamente gli uffici del settore Ambiente, registrando la fattiva collaborazione di tutte le forze politiche che vi sono rappresentate e che ha raccolto gli stimoli in tal senso da parte del Comitato Andria Città Sana.

Ci rendiamo conto che la previsione iniziale per questo contributo non è tale da risolvere immediatamente il problema amianto in città, ma permette di avviare un percorso virtuoso di collaborazione tra pubblica amministrazione e privati in questo ambito.

Lo scopo principale di questo regolamento è quello di favorire la bonifica di piccole superfici, molto presenti soprattutto nel centro storico di Andra, stimolando i cittadini ad agire secondo le regole, ovvero adottando tutte le procedure di legge e tutte le precauzioni del caso che impediscono la dispersione aerea di fibre di amianto e soprattutto smaltendo tali manufatti presso strutture autorizzate, mentre oggi si riscontra un abbandono sistematico di lastre di cemento-amianto nelle campagne della nostra periferia, con un danno ambientale ed un rischio tangibile per la salute pubblica.

Il riconoscimento del contributo avverrà fino ad esaurimento delle risorse, che però potremo rimpinguare in fase di assestamento, in maniera pressoché automatica secondo l’ordine cronologico di arrivo delle istanze, questa prima fase di raccolta delle istanze consentirà al Comune di Andria di valutare in maniera compiuta la consistenza del problema e ci consentirà di rimodulare in maniera ancora più rispondente alle esigenze del territorio questo tipo di interventi.

Vincenzo Antolini
Presidente IV COMMISSIONE CONSILIARE
CONSIGLIERE COMUNALE PARTITO DEMOCRATICO DI ANDRIA

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive