Trasferimento del mercato settimanale del lunedì: esito conferenza stampa del 20 luglio

Pubblichiamo documento firmato dalle Associazioni di Categoria UNIMPRESA BAT, FIVA – CONFCOMMERCIO, FEDERCOMMERCIO, ANVA CONFESERCENTI BAT, ACTA.
Redazione 24 Luglio 2009 notizie 904
Trasferimento del mercato settimanale del lunedì: esito conferenza stampa del 20 luglio


Le Associazioni di Categoria, riunitesi in data odierna presso la sede di Unimpresa Bat, ad Andria, per discutere sul trasferimento del mercato di Andria, secondo le modalità di cui all’ordinanza sindacale nr. 457/2009, ha deliberato quanto segue:
- preso atto che il Sindaco di Andria ha emanato l’ordinanza suddetta, la quale prevede lo “spostamento anticipato di una parte degli operatori del mercato settimanale nella zona 167 – 3° comparto, anticipando in tal modo il deliberato spostamento”; che l’ordinanza non contiene il previsto parere obbligatorio delle Associazioni di Categoria di cui alla vigente legge regionale in materia di commercio sulle aree pubbliche; che l’ordinanza prevede “di fatto” uno sdoppiamento del mercato in due parti; che tale ipotesi è già stata da tempo “rigettata” da tutte le Associazioni di Categoria, in quanto fortemente penalizzante ed inopportuna per la tipologia del mercato di Andria; che tale ipotesi riscontra anche il parere contrario degli Operatori su aree pubbliche, concessionari di posteggio nel mercato di che trattasi, i rappresentanti delle Associazioni di Categoria deliberano di:
1. attendere il giorno ultimo utile concesso al Sindaco di Andria per la revoca delle dimissioni;
2. indire sin da oggi lo Stato di Agitazione della Categoria, contraria a questo tipo di trasferimento;
3. avviare un’approfondita analisi dell’ordinanza nr. 457/2009, dal punto di vista della legittimità e della conformità con le previsioni normative e regolamentari vigenti;
4. invitare la Pubblica Amministrazione comunale a riscontrare, cosa non ancora avvenuta, le due ipotesi di trasferimento avanzate all’Assessore al Commercio Del Mastro, nel corso dell’Assemblea pubblica del giorno 1° giugno 2009 ovvero:
A) permanenza dell’intero mercato nell’attuale area, liberando il viale centrale della villa in modo da consentire la cantierizzazione per i lavori nella villa comunale, prolungando l’attuale mercato su via B. Buozzi e Via A. Grandi, verso la zona del Settore Alimentare adiacente lo stadio comunale;
B) trasferimento dell’intero mercato nella nuova Zona, così come individuata nella Delibera di Consiglio Comunale, manifestandoci disponibili a rinunciare alla “doppia fila”, in modo da lasciare libera un’intera corsia, lungo l’intero mercato, per la viabilità dei residenti e degli utenti dei pubblici uffici.
Al fine di assumere tutti un atteggiamento responsabile e condiviso, invitiamo la Pubblica Amministrazione comunale a “riprendere” il dialogo con le Associazioni di Categoria, dalla stessa Amministrazione interrotto quando la soluzione era stata già quasi raggiunta.

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive