Moro vivo! Intervista fotografica al sen. Giuseppe Giacovazzo

L'iniziativa, organizzata dal movimento Andria3, si terrà Sabato 8 maggio alle 19 presso la sala convegni "Genius Loci" in via Cavallotti 29
Redazione 04 Maggio 2010 notizie 929


L’iniziativa del movimento Andria3 scaturisce dall’interesse di approfondimento della Storia recente come possibilità di formazione politico-culturale: si è ritenuto, in altri termini, che uno sguardo rivolto verso vicende storiche cruciali del passato prossimo potessero aiutarci ad orientare meglio la nostra preparazione, evitando di dare per assodati risvolti tutt’altro che scontati e, al contrario, motivo di processi storici e politici i cui effetti sono tutt’ora sotto i nostri occhi.

Aldo Moro è stato un giovane animatore di circoli culturali di matrice cattolica, un docente di Istituzioni di Diritto, un politico e statista; è stato un testimone della Storia ed un suo protagonista. Poi c’è l’uomo o, forse, prima di tutto c’è l’uomo. Difficile per noi scegliere come raccontare Aldo Moro, dove collocare il nostro punto di vista prima di procedere nel tentativo di approfondimento.

Per questo Andria3 ha invitato il sen. Giuseppe Giacovazzo* per una intervista fotografica, per iniziare ascoltando chi Aldo Moro lo ha ascoltato, accompagnato, oltre che studiato e raccontato; chi di Moro conosce il pensiero politico ed il percorso umano; qualcuno capace di aiutarci a scoprire una straordinaria pagina della Storia italiana qual è "Moro Vivo".

L'appuntamento è per sabato 8 maggio p.v., alle ore 19,00 presso la Sala Convegni "Genius Loci", via Cavallotti, 29 – Andria.


*Giornalista e critico teatrale, fondatore e direttore del primo Teatro Stabile della Puglia. Vice direttore del TG1 della RAI negli anni '70. Dal 1979 al 1987 direttore del quotidiano "La Gazzetta del Mezzogiorno" di Bari. Collaboratore di Aldo Moro fino al giorno del tragico rapimento.
Senatore della Repubblica per il collegio di Tricase-Casarano. Sottosegretario agli Esteri nei governi Ciampi e Amato (1992-1994). Ha pubblicato Dietro la rabbia (Sei, Torino 1977), Storia di noi dispersa (Marsilio, Venezia 1998), Sciascia in Puglia (Edisud, Bari 2001). Dirige per la Casa Editrice Palomar la collana “Classici del Meridionalismo”. Vive e lavora tra Roma e Locorotondo (Bari) dove è nato.

Sabato 8 maggio: Andria3 ricorda Aldo Moro

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive