L’incresciosa situazione relativa al servizio di igiene urbana è figlia di una serie di gravi criticità incancrenitesi nel tempo

Intervento del Sindaco Giorgino
Redazione 01 Dicembre 2011 notizie 906
L’incresciosa situazione relativa al servizio di igiene urbana è figlia di una serie di gravi criticità incancrenitesi nel tempo


“L’incresciosa ed inqualificabile situazione, relativa al servizio di igiene urbana, venutasi a creare in queste ultime 48 ore, è figlia di una serie di gravi criticità incancrenitesi nel tempo, che con l’espletamento del nuovo bando per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, hanno trovato una intollerabile accelerazione. L'Amministrazione Comunale attraverso il Settore Ambiente ha ieri diffidato ed intimato la ditta Aimeri a riprendere immediatamente il regolare servizio di raccolta dei rifiuti per porre fine alla grave criticità igienico-sanitaria, informando parimenti il Prefetto, le autorità competenti e le forze dell'ordine. La ditta Aimeri si è quindi impegnata a risolvere la criticità igienico-sanitaria sorta in questi giorni che sarà costantemente monitorata.
Non può passare inosservato, inoltre, il fatto che questi gravi ed indecenti disservizi siano avvenuti in contemporanea con la scadenza per il pagamento della Tarsu. Evidentemente qualcuno ha voluto giocare sulla pelle dei cittadini alimentando malcontento e scontento e ciò lo ritengo vergognoso.
Ai cittadini andriesi, costretti a subire questi indecorosi disservizi, nel ribadire con forza che questa Amministrazione sta facendo tutto quanto nelle sue possibilità perchè la ditta incaricata di svolgere il servizio di igiene urbana, risponda delle proprie inadempienze e risolva questa situazione emergenziale, ricordo che l'attuale servizio, datato 2002, è in proroga dal 2007 e che lo stesso è del tutto inadeguato rispetto a quelle che sono le attuali esigenze in tema di raccolta dei rifiuti e gestione del servizio nella nostra città.
Informo la città che la scorsa settimana il nuovo innovativo bando che prevede la raccolta differenziata porta a porta senza più bidoni per strada, voluto fortemente da questa Amministrazione e di cui la città necessitava da tempo, è stato aggiudicato in via provvisoria dall'Ato all'azienda vincitrice. Quindi, un altro ulteriore passo verso l'inizio di una vera e propria rivoluzione che partirà quando, dopo le verifiche tecniche previste dalle norme vigenti, l'Ato aggiudicherà il bando in via definitiva. Vigileremo affinchè il tutto avvenga nel rispetto delle norme ma anche senza intoppi e con la massima celerità in quanto non posso consentire come primo cittadino che qualcuno metta a repentaglio la salute dei cittadini andriesi, andando anche ad infangare l'immagine della città.
Nell'attesa dell'avvio del nuovo servizio di raccolta differenziata porta a porta, nel caso in cui si ripetano nuove interruzioni del servizio di igiene urbana, ci attiveremo chiedendo anche aiuti dall'esterno, perchè la città venga ripulita dalla presenza dei rifiuti.
Ai cittadini, il mio caloroso ma anche umile invito a pazientare in questa fase transitoria tra la fine di un servizio ormai obsoleto ed inadeguato e l'avvio del nuovo servizio che renderà Andria all'avanguardia nel sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti”.

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive