L’Agrinatura Andria passa anche a Giovinazzo

Battuto anche il Giovinazzo
Redazione 07 Febbraio 2008 altrisport 771
L’Agrinatura Andria passa anche a Giovinazzo


Uno dei campionati più belli ed interessanti degli ultimi anni continua ad offrire tante sorprese in ognuna delle giornate di gara. Infatti, la classifica di serie C maschile si dilata in vetta, ma resta equilibrata ed aperta a tutte le soluzioni sia nella zona alta che in quella rossa. Del grande bilanciamento di risultati ne approfitta proprio l’Agrinatura Manzoni Sport Andria che batte a domicilio con il classico risultato di 3 a 1 il Giovinazzo e continua la sua bella striscia positiva in vetta al torneo. I punti di distacco dalla coppia di seconde in graduatoria, Trivianum e Noicattaro, adesso sono undici. Undici lunghezze che permettono alla squadra di Mimmo Carbonara di lavorare con tranquillità ma con altrettanta determinazione per un traguardo ancora lontano dall’esser raggiunto.
A Giovinazzo contro la formazione allenata dal decano della pallavolo Michele Carelli, giunge la quattordicesima vittoria e dopo un vantaggio accumulato con relativa tranquillità nel primo e secondo set, giunge il break vincente dei locali che approfittano di un piccolo calo ospite e riaprono la contesa. Senza indugi, però, la Manzoni Sport riparte nel quarto parziale e raggiunge il successo con il parziale di 25 a 12. Il Giovinazzo è impelagato nei bassifondi della graduatoria ma la squadra barese, dopo i due successi esterni consecutivi a Castellana ed a Cassano, sembra poter essere nuovamente protagonista di un campionato che lo scorso anno riuscì a concludere in sesta posizione. Per l’Agrinatura Andria, invece, segnali positivi in campo nonostante l’assenza di Fabio Abbattista, fermo per infortunio, ben sostituito dal giovanissimo Porro. Top Scorer ancora Fabio Spescha con 21 punti realizzati ma in doppia cifra anche Carbonara, De Vincenzo e Lanzone. Gara speciale anche per chi come Ugo Magarelli nel Palazzetto di Giovinazzo è cresciuto ed ha mosso i primi passi nel mondo del volley: “E’ stata davvero una bella partita – ci dice il libero della Manzoni Sport – ben giocata da entrambe le formazioni con un Giovinazzo rivitalizzato che può tranquillamente raggiungere la salvezza se giocherà così come contro di noi. Un po’ di emozione c’è stata, sono nato e cresciuto qui e la pallavolo ho imparato ad amarla proprio in questo palazzetto. Ora abbiamo però un obbiettivo importante da raggiungere – conclude Ugo Magarelli - undici punti possono esser molti o pochi, nostro compito sarà di proseguire su questa strada per toglierci ancora parecchie soddisfazioni che come gruppo meritiamo appieno”.
Prossimi due appuntamenti con la Manzoni Sport entrambi casalinghi: si comincia sabato prossimo contro il Rutigliano di Vito Tarulli e poi si prosegue con la Mirea Volley Cassano sabato 16 febbraio.

Pasquale Stefano Massaro

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive