Feralpisalò - Andria 0-0

A Salò il match salvezza termina a reti bianche
Redazione 25 Aprile 2012 calcio 1212


Nel recupero della trentunesima giornata va in scena in quel di Salò un autentico match salvezza tra l'A.S. Andria e i padroni di casa del Feralpisalò. Mister Cosco che deve rinunciare all'infortunato Comini e agli squalificati Del Core e Mucciante, cambia qualcosa schierando un 4-2-3-1 con Rossi in porta, difesa composta da Meccariello, Cossentino, Zaffagnini e Contessa, cerniera di centrocampo con Arini e Marsili, in avanti Russo, D'Alessandro e Taormina alle spalle dell'unica punta Gambino. Mister Remondina, invece, schiera un 4-3-3 con il rapido trio Bracaletti, Montella, Tarana ad impensierire la retroguardia andriese. Partono meglio gli ospiti che al minuto 4 si rendono pericolosi con un'incursione sulla destra di Taormina il quale salta il proprio marcatore, arriva sul fondo e serve al centro D'Alessandro; il centrocampista andriese, da buona posizione, effettua un tiro-cross che Gambino non riesce a deviare in rete. Il Feralpisalò risponde al minuto 7 con Tarana che, nello stretto, salta Cossentino e calcia potente ma Rossi è attento e non si lascia sorprendere. Nei susseguenti minuti le due compagini effettuano molto possesso palla a centrocampo senza però rendersi pericolose. Bisogna attendere la mezz'ora per segnalare un'occasione da goal, la quale arriva per i padroni di casa: sugli sviluppi di un calcio d'angolo è Drascek il più lesto di tutti a staccare di testa ma l'estremo andriese para in sicurezza. Al 35esimo Andria in avanti con Russo che, ben servito da Arini, si gira nello stretto e calcia ma Branduani fa buona guardia. Al minuto 43 Bracaletti ci prova dalla distanza ma calcia alto. Un minuto dopo occasionissima per l'Andria con Gambino che, perfettamente servito da uno splendido lancio di D'Alessandro, scatta sul filo del fuorigioco, brucia il diretto avversario e lascia partire un sinistro che si spegne di pochissimo sul fondo. Termina così il primo tempo con il parziale di Feralpisalò 0 Andria 0.

Il secondo tempo si riapre con Loiodice al posto di Russo. La prima occasione del secondo tempo è di marca andriese con D'Alessandro che, al minuto 2, pennella un cross per la testa di Gambino il quale, però, colpisce debolmente tra le braccia di Branduani. Un solo giro di lancette e il Feralpisalò risponde con un bolide di Castagnetti deviato in corner da un miracolo di Rossi. Al minuto 7 D'Alessandro, il miglior in campo per gli uomini di Cosco, ci prova dalla distanza ma la palla termina a lato. La migliore occasione della ripresa è del Feralpisalò ed arriva al 29esimo: punizione di Tarana, sponda di Cortellini per il neo entrato Defendi che, da due passi, calcia clamorosamente a lato. Al minuto 39 Loiodice va via sulla destra, crossa al centro per La Mantia che colpisce debolmente di testa. Negli ultimi minuti di gioco succede poco con le due squadre stanche per via degli impegni ravvicinati e con un Andria che fa un buon possesso palla facendo passare rapidamente il recupero senza grandi difficoltà. Termina così a reti bianche il match salvezza al Turina di Salò.

Ufficio Stampa A.S.Andria

Link utili

Articoli recenti

Blog Archive